www.giornalelirpinia.it

    17/07/2019

Nel castello di Tufo la presentazione del libro di Biazzo su Biagio Agnes

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cultura4_agnes-biazzo.jpgTUFO – Saranno Massimiliano Amato, della scuola di giornalismo della Campania, Carmine Festa, capo redattore del Corriere del Mezzogiorno, l’ex europarlamentare Giuseppe Gargani e Giancarlo Giordano, parlamentare avellinese di Sel-Sinistra Italiana, vicepresidente della commissione Cultura della Camera, a confrontarsi con Salvatore Biazzo, autore del libro Biagio Agnes. Un giornalista al potere che tanto successo di critica e di pubblico sta riscuotendo dalla sua uscita, nel corso di un incontro promosso dall’associazione “Vallea. Terra e libertà” ed in programma sabato prossimo, alle ore 17.00, nel castello longobardo di Tufo.

“Il padre era ferroviere, la madre lo voleva prete: ma Biagio Agnes – si legge nella pagina di copertina del volume, edito da Rai Eri – divenne giornalista, e uno dei più longevi e illuminati direttori generali della Rai. Dirigente innovatore e creativo, fu lui a realizzare Televideo, e a ideare "Check-Up", trasmissione che raggiunse il più alto indice di gradimento mai toccato (90 per cento). Opera sua fu anche la creazione del Tg3, con il quale si perfezionava il disegno politico e aziendale di apertura al Pci, quella che fu definita la "lottizzazione perfetta". Aveva aderito alla "Sinistra di Base" i cui esponenti, amici suoi fino alla fine, diventeranno la classe dirigente del Paese, ma fu sempre autonomo rispetto al potere, e della politica si servì nella difesa del servizio pubblico. La sua vita, insomma, è un romanzo: quello dell'Italia, e della nostra televisione. Come tale, lo racconta con passione Salvatore Biazzo in questa prima biografia autorizzata”.

Il Comune di Avellino ha reso omaggio alla figura di Biagio Agnes intitolandogli, nello scorso mese di maggio, una piazzetta tra Corso Vittorio Emanuele e via Verdi su proposta dell’associazione “Arte e Arte” di Avellino presieduta proprio dal giornalista avellinese Salvatore Biazzo.

Salvatore Biazzo ha lavorato oltre trent'anni in Rai, come redattore, inviato e caporedattore. Ha collaborato a "Tutto il calcio...", a "90° Minuto", alla "Domenica Sportiva", al "Processo" di Biscardi, a "Cronache Italiane", Tel Speciale, Tg2 Dossier, a "Uno Mattina" sin dalla sua fondazione. Tra i suoi libri, Il mio Napoli (Rai Eri), La lingua trasmessa (Ferraro) e Il dizionario del giornalista (Rubbettino). E docente presso la Scuola di giornalismo dell'Università di Salerno, fondata da Biagio Agnes.

A moderare il dibattito, dopo i saluti del sindaco di Tufo Nunzio Donnarumma, sarà Angelo Picariello, giornalista di Avvenire. Qui di seguito riproponiamo ai nostri lettori la recensione al libro di Faustino De Palma apparsa su L’Irpinia:

http://www.giornalelirpinia.it/index.php/component/content/article/3-cultura/14978-biagio-agnes-una-vita-tra-politica-e-informazione

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com