www.giornalelirpinia.it

    21/11/2017

Nel dizionario biografico la storia dell’Irpinia e delle classi dirigenti

E-mail Stampa PDF

Da sx: Montefusco, Festa e BarraAVELLINO – “Se è vero che gli eventi si riassumono negli uomini che li compiono, per cui la storia vive negli uomini e attraverso gli uomini, delineare la personalità di questi significa cogliere il senso profondo della storia. Un repertorio biografico su scala provinciale qual è questo non può quindi non esprimere l’ambizione di tracciare un quadro e un bilancio, il più possibile fedeli ed esaurienti, delle classi dirigenti irpine e del loro contributo alla vita nazionale. La redazione del Dizionario Biografico Irpino è stata pertanto concepita come il tentativo di ricostruire i quadri delle classi dirigenti, ad ogni livello, con l’approfondimento monografico delle singole figure. Questi obiettivi costituiscono infatti un’esigenza scientifica di primaria importanza, da perseguire nonostante le obiettive difficoltà.

In quanto alla struttura dell’opera, in seguito ad approfondita valutazione dei complessi problemi editoriali e scientifici da essa posti, si è deciso di dare al Dizionario Biografico Irpino un carattere di repertorio generale; esso, pur senza prefiggersi irrealizzabili obiettivi di completezza (non si escludono difatti successivi volumi di integrazione e di aggiornamento), mira a fornire un quadro il più completo e attendibile degli irpini che si sono comunque distinti in tutti i campi, dal medioevo ad oggi (esclusi, per ovvie ragioni di opportunità, i viventi). L’opera – che riprende e continua un’analoga iniziativa avviata con l’indimenticabile e benemerito Elio Sellino, e purtroppo interrotta dalla sua morte precoce – pur condotta con rigoroso metodo critico e perseguendo finalità esclusivamente scientifiche, è redatta in stile discorsivo e cerca di conciliare ricerca e divulgazione; sono stati pertanto esclusi gli apparati critici, mentre ogni voce si conclude con un essenziale box bio-bibliografico, ed eventualmente di fonti archivistiche, sul modello del Dizionario Biografico degli Italiani. Ogni voce costituisce quindi una monografia autonoma ed organica, affidata a singoli studiosi, la cui estensione è di volta in volta dettata sia dall’importanza del personaggio che dalla documentazione reperita, ma sempre nella consapevolezza storiografica che ogni biografia costituisce in qualche modo un frammento di storia generale”.

È quanto scrive Francesco Barra, docente di Storia moderna presso l’università di Salerno, nell’introduzione del Dizionario biografico irpino, volume I, lettera A, edito da Terebinto, presentato  questo pomeriggio presso la libreria Mondadori di Avellino. Oltre a Barra, che è il curatore dell’opera, sono intervenuti Gianni Festa, direttore del Quotidiano del Sud, e Armando Montefusco, studioso di storia locale.

Nel dibattito sono intervenuti gli ex sindaci di Avellino Enzo Venezia ed Antonio Matarazzo e l’ex consigliere comunale Rosanna Rebulla. Da tutti è stata evidenziata l’importanza di un’opera come quella presentata soprattutto al fine di far conoscere, in particolare nelle scuole alle nuove generazioni, la storia dei grandi irpini che, nel tempo, hanno dato notevoli contributi alla vita provinciale e nazionale. Un vero e proprio omaggio, non retorico ma sostanziale, all’Irpinia ed alle sue genti.

Qui di seguito proponiamo l’introduzione al volume di Francesco Barra.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com