www.giornalelirpinia.it

    27/05/2018

L’affaire Isochimica/Maddalena e Landini alla presentazione del libro di D’Andrea

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cultura5_affaire_isochimica.jpgNAPOLI – L’affaire Isochimica, il libro di Aldo D’Andrea sullo stabilimento di Pianodardine, tristemente famoso come la fabbrica della morte, al centro dell’incontro-dibattito in programma il prossimo 25 gennaio a Napoli, presso la prestigiosa sede dell’Istituto italiano per gli studi filosofici di Palazzo Serra di Cassano, con inizio alle ore 17.30, con il patrocinio morale della Camera di lavoro territoriale Cgil di Avellino.

Quali conseguenze l’amianto produce sulle persone e sull'ambiente? In che modo incide il tempo di esposizione e la quantità di fibre inalate sulle "malattie da amianto"? Quali sono le tutele per gli operai? Dopo trent'anni di battaglie è in corso a Napoli il maxi processo sulle responsabilità per i danni prodotti.

Ai vari interrogativi si cercherà di dare una risposta nel corso del dibattito cui – presente l’autore,   – prenderanno parte Paolo Maddalena, vicepresidente emerito delta Corte Costituzionale; Maurizio Landini, segretario nazionale Cgil; Brigida Cesta, legale delle parti civili costituite nel processo Isochimica; Filomeno Caruso, medico Isde, dell’ordine dei medici di Avellino; Giuseppe Micciarelli, assegnista di ricerca in filosofia politica e del diritto presso l’Università degli studi di Salerno, e Carlo Sessa ex operaio Isochimica Avellino.

L’autore, medico, specialista in cardioangiochirurgia, si è già occupato dello stabilimento di Pianodardine in un’altra pubblicazione del 2014, Dossier Isochimica, firmata insieme con Luigi Anzalone e Giuseppe Di Iorio.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com