www.giornalelirpinia.it

    25/11/2017

L’orchestra del Cimarosa al «Piano City Napoli» di Piazza Plebiscito

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli3_pianocity.jpgAVELLINO – Il Conservatorio «Domenico Cimarosa» di Avellino protagonista al «Piano City Napoli». I giovani orchestrali dell’Istituto di Alta formazione musicale irpino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmine Santaniello, sono stati scelti per il grande evento inaugurale di Piazza del Plebiscito di giovedì 13 ottobre e per il concerto conclusivo nella basilica di San Paolo Maggiore che si terrà domenica 16 ottobre.

La notizia – si legge in una nota – arriva a margine della presentazione della quarta edizione del «Piano City Napoli» appuntamento imperdibile con la grande musica, scandito dai tasti dei tantissimi pianoforti che risuoneranno in ogni angolo della città partenopea con concerti-evento nei musei, teatri, biblioteche, metropolitane, strade, piazza e salotti delle case napoletane (House Concerts). Più di 200 eventi distribuiti in 60 sedi pubbliche: la location principale sarà proprio la basilica, il chiostro e le magnifiche sale del refettorio e della sacrestia del complesso monumentale di San Paolo Maggiore.

«Essere stati selezionati per partecipare alla serata inaugurale e al concerto conclusivo di una manifestazione di respiro nazionale come il Piano City Napoli – commenta Luca Cipriano, presidente del Cimarosa – ribadisce la nostra naturale vocazione ad uscire da Avellino per far conoscere il Conservatorio in più ampi contesti come quelli offerti dalla città di Napoli».

«Il Piano City Napoli 2016 – sottolinea il direttore Carmine Santaniello – sarà una grande e prestigiosa vetrina per i tanti orchestrali e pianisti che studiano ad Avellino e che avranno la possibilità di suonare nella monumentale Piazza del Plebiscito e nella splendida basilica di San Paolo Maggiore».

La serata inaugurale di giovedì 13 ottobre partirà alle 21:30 dal colonnato di Piazza del Plebiscito, dove 21 pianoforti diretti dal Maestro Mariano Patti eseguiranno in prima assoluta le «Riflessioni» composte da Patrizio Marrone, uno dei più apprezzati compositori partenopei, autore di musiche sinfoniche, cameristiche e per il teatro. A seguire si terrà il Lodron-Konzert, concerto per 3 pianoforti e orchestra – rielaborazione per 4 pianoforti – di Wolfgang Amadeus Mozart con i pianisti Iole Barbarini, Carol Gasparri, Lina Tufano e Luigi Gagliardi (riduzione orchestrale).

Il gran finale sarà affidato ai 25 musicisti dell’orchestra giovanile del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, diretti dal Maestro Roberto Maggio e dai quattro pianisti Dario Candela, Maria Gabriella Mariani, Cinzia Dato e Antonio Smaldone, che eseguiranno il concerto per 4 pianoforti e orchestra in la minore BWV 1065 di Johann Sebastian Bach (da Antonio Vivaldi).

Domenica 16 ottobre, alle 20:30, invece, gran finale del «Piano City Napoli» nella splendida location della basilica di San Paolo Maggiore ancora una volta in compagnia dei ragazzi dell’orchestra giovanile del “Cimarosa” e del pianista Antonio Smaldone, diretti dal Maestro Roberto Maggio, che eseguiranno il concerto per pianoforte e orchestra in do maggiore di Muzio Clementi.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com