www.giornalelirpinia.it

    23/09/2017

Laceno d’Oro, proiezioni nelle scuole e omaggio ai fratelli Scarpetta

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli4_frate_scarpet.jpgAVELLINO – Proiezioni, tavole rotonde ed incontri con gli autori : il Laceno d’Oro è questo e tanto altro.  Come sempre sarà molto ricca la giornata di domani.  Si comincia alle 10 con “I tre ladri” di Lionello De Felice, presso l’Istituto Galiani di Montoro.

La proiezione rientra nelle iniziative per il centenario della nascita del regista Lionello de Felice, cineasta versatile e di fama internazionale, che tra gli anni Quaranta e Sessanta fu regista di film di successo (Cento anni d’amore, I tre ladri, Costantino il Grande e altri), De Felice è stato anche aiuto regista di Alessandro Blasetti e René Clair, sceneggiatore, ispettore di produzione. Alla stessa ora, ma all’auditorium comunale di Ariano Irpino, c’è “Il corridore” di Amir Naderi, vincitore del Premio Camillo Marino alla carriera. In serata, alle 19, al carcere borbonico, tavola rotonda dedicata al libro “Pionieri del cinema napoletano, le sceneggiature di Vincenzo e i film perduti di Eduardo Scarpetta” con Sergio Bruno della Cineteca Nazionale, il prof. Pasquale Iaccio dell’Università di Salerno e Mariolina Scarpetta.

La presentazione del testo sarà nell’ambito del dibattito "Vincenzo Scarpetta, il suo cinematografo", promosso dalla Cineteca Nazionale di Roma, il Festival Internazionale del Cinema “Laceno d’Oro” e la Cactus filmproduzioni, moderato dal prof. Paolo Speranza, occasione di incontro e riflessione sul cinema scarpettiano.

A seguire “Tutto per mio fratello e il gallo nel pollaio”: proiezioni sonorizzate dal vivo di Giosi Cincotti, compositore e Anacleto Vitolo, musicista elettronico. Alle 21 al cinema Partenio spazio ai corti “Happy Endings e Ballata dell'ipocondria” di Antonello Matarazzo. Mentre alle 21, all’auditorium comunale di Ariano sarà riproposto “Io, Daniel Blake” di Ken Loach.

Si chiude alle 21,30, al cinema Partenio con  “Le mille e una notte” di Miguel Gomes (parte 2).

I NUMERI DEL LACENO D’ORO

13 giorni di programmazione, oltre 40 titoli selezionati, più di 60 appuntamenti in cartellone, 21 incontri con autori, attori e sceneggiatori, 8 comuni coinvolti, 17 location differenti, 5 performance audio/video, 4 mostre, 2 concerti, 2 workshop ed 1 master class.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Teatro Gesualdo Avellino

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com