Sipari aperti: al Gesualdo il laboratorio di teatro integrato con i ragazzi del Chirs

Martedì 17 Ottobre 2017 15:20 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli4_lab_teatro.jpgAVELLINO – L’associazione di promozione sociale «Limina Teatro» e la Onlus «C.h.i.r.s.» di Avellino insieme sul palco del «Carlo Gesualdo» per un’esperienza unica di teatro integrato per superare limiti e barriere e favorire la più ampia inclusione sociale.

Per tutto il mese di ottobre, nell’ambito della manifestazione «Sipari aperti: Festival degli altri mondi» sostenuta da Fondazione Campania dei Festival e Comune di Avellino, si terrà il laboratorio di teatro integrato «Limen», ideato e condotto da Clif Imperato, attore, performer, teatroterapista,  Art Theatre Counsellor da sempre impegnato nella conduzione di laboratori di teatroterapia presso «C.h.i.r.s. onlus» e «Aipa - Pianeta autismo».

«Limen» - si legge in un comunato – è un laboratorio di teatro integrato rivolto a persone con disabilità e non, con o senza esperienza teatrale, che ha come finalità quella di favorire l’inclusione, agendo sull’abbattimento di barriere e pregiudizi sociali. A tal fine, si articola in una serie di obiettivi, tra cui il miglioramento della conoscenza di sé stessi, della gestione delle emozioni e delle relazioni all’interno e all’esterno del gruppo laboratoriale, con lo scopo di migliorare lo stato psicofisico e psicomotorio dei partecipanti.

In questo percorso teatrale, promosso da «Limina Teatro»  insieme a  «C.h.i.r.s. onlus», le diversità rappresenteranno il punto di partenza per una vera crescita. Il laboratorio condotto da Imperato si trasformerà in un luogo dove regole e forme del vivere quotidiano e del vissuto si destruttureranno, dando vita ad infinite nuove realtà. Un viaggio esperienziale che punterà ad annullare qualsiasi tipo di limite o barriera per entrare in vero contatto con sé stessi e con gli altri.

Il laboratorio «Limen», inserito all’interno della rassegna «Sipari aperti: Festival degli altri mondi», si svolgerà durante il mese di ottobre e si concluderà con una performance dimostrativa il 31 ottobre alle ore 21 presso il Teatro «Carlo Gesualdo» con ingresso gratuito.