www.giornalelirpinia.it

    26/04/2018

Nel duomo di Avellino il gran concerto di Natale del Cimarosa

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli5_cimar_duomo.jpgAVELLINO – Sessantotto giovani orchestrali del «Cimarosa». La splendida cornice della chiesa cattedrale di Avellino. Un gran concerto di Natale sulle intramontabili colonne sonore di Piovani, Morricone, Williams, Lloyd Webber e Horner, le arie di Verdi e un medley delle più belle canzoni delle feste. Il Conservatorio «Cimarosa» va in trasferta alla chiesa cattedrale di piazza Duomo per augurare buone feste alla città di Avellino con un gran concerto di Natale in compagnia dei 68 giovani orchestrali della «Cimarosa Young Sinfonietta» diretti dal maestro Massimo Testa.

Nella splendida location del Duomo di Avellino, i solisti Manuel Molinaro (oboe), Chiara Passaro (Pianoforte), Valentina Fortunato (soprano), Hera Guglielmo (mezzosoprano) e Maurizio Scala (tenore), diretti dai maestri Massimo Testa e Veaceslav Quadrini Ceaicovschi, saranno accompagnati dagli allievi del laboratorio di formazione per i giovani studenti di strumento musicale dagli 11 e i 18 anni di età, istituito presso il Conservatorio «Cimarosa» presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro.

Si tratta di Vitantonio Antoniciella, Anna Caliano, Lara Cilio, Nicola Cirino, Paolo Di Domenico, Daniela Franzese e Mario Pascale al clarinetto; Agnesepia Barile, Leonardo Del Mastro, Jennifer Ferrante, Giovanni Festa, Christian Improta, Fabio Lombardo, Fabiola Concetta Nicodemo, Raffaele Sibilio, Michele Spagnuolo e Ilaria Valente al flauto; Antonio Grasso, Manuel Molinaro e Liberato Pio Squarcio all’oboe; Michele Dorino al corno; Matteo Iannaccone, Andrea Pesce e Daniel Giuseppe Zucchetto al fagotto; Gianfranco De Napoli e Maria Ventriglia al sassofono; Davide Iannone e Francescopio Sandulli alla tromba; Ermanno Aquino, Agostino Di Bari, Eugenio Maria Giliberti, Alfonso Izzo, Gabriele Polcaro, Raffaele Russo e Giuseppe Santaniello alle percussioni; Lucrezia Capone, Silvio Capuano, Sofia Conte, Marco Cretazzo, Mariapia De Stefano, Laura Esposito, Marica Feola, Simone Giliberti, Pellegrino Napolitano, Antonietta Napolitano, Francesca Pacilio, Iasmine Palmieri, Antonio Pizza, Antonio Orlandella, Michela Rullo, Simona Sichinolfi, Maria Pia Tomasetti, Emanuela Talento, Chiara Tarantino, Fiorina Vece e Mariapia Vietri al violino; Vincenzo Bruschi, Michele Ferrante, Samuel Vasco Dello Russo e Saverio Russo al contrabbasso; Matteo Di Gisi e Antonio Luciano alla viola; ed infine Carmine Mele, Valentina Milo, Giuseppe Pascale, Sara Napolitano, Pietro Vallese e Teresa Vallese al violoncello.

«L’appuntamento di domani, nella splendida location del Duomo di Avellino, sarà l’occasione – spiegano il presidente Luca Cipriano e il direttore Carmelo Columbro – per fare gli auguri alla città sulle note delle più belle melodie delle feste e le colonne sonore più amate del cinema internazionale. Con il Gran Concerto di Natale entriamo nel vivo degli eventi della rassegna “il Cimarosa suona bene” che accompagnerà il pubblico avellinese nel corso delle festività natalizie e fino alla fine di gennaio. Affidiamo ai giovani musicisti della Cimarosa Young Sinfonietta una ribalta importante perché crediamo nel loro talento e attraverso il laboratorio istituito due anni fa vogliamo valorizzarlo. Inoltre proseguiamo il lavoro avviato negli ultimi anni per far uscire il Conservatorio fuori dalle aule universitarie e portarlo tra la gente».

Il programma della serata inizierà con il «Main Theme» per orchestra sinfonica di John Williams tratto da «Star Wars» e l’«Adagio» tratto dal Concerto in Do minore per oboe e archi di Benedetto Marcello, per proseguire con la straordinaria «Gabriel’s Oboe» di Ennio Morricone tratta dal film «Mission» e la «Main Themes» de «La vita è bella» del premio oscar Nicola Piovani, passando per «La Vergine degli angeli» di Giuseppe Verdi tratta da «La forza del destino» e una «Fantasia» per Orchestra sinfonica tratta da «Nuovo Cinema Paradiso» ancora di Morricone.

Si resterà sulle splendide melodie composte per il grande schermo con due nuove «Fantasie» per Orchestra sinfonica che prenderanno spunto dalla colonna sonora del film campione d’incassi «Titanic» di James Horner e da «The phanthom of the opera» di Andrew Lloyd Webber. La conclusione del Gran Concerto di Natale sarà affidata ad una «Christmas Fantasy» per soli e Orchestra sinfonica tratta dalle più belle melodie della tradizione delle feste.

Il concerto del 19 dicembre presso il Duomo di Avellino sarà gratuito fino ad esaurimento posti. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.30622.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com