www.giornalelirpinia.it

    23/05/2019

Al 99 Posti in scena Cenerentola

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli_cenerentola.jpgMERCOGLIANO – Quinto appuntamento, domani con inizio alle 20.30 e domenica alle 18.00,  per la rassegna di teatro contemporaneo e di innovazione 2013/2014 del Teatro 99Posti di Mercogliano diretto da Federico Frasca: sarà riproposta dalla compagnia Transadriatica una rilettura divertente e dissacrante della celeberrima fiaba di Cenerentola.

“Lo spettacolo, scritto e diretto da Tonio De Nitto (coreografia di Annamaria De Filippi, interpreti Mariliana Bergamo, Antonio Miccoli, Francesca Nuzzo, Serena Rollo, Fabio Tinella) racconta – si legge in un comunicato – una Cenerentola calata nella contemporaneità dove la vicenda dell’orfana emarginata e vessata dalla matrigna e dalle due sorellastre, dell’innamoramento con il timido ed impacciato principe mai uscito dal regno al punto che gli si organizza una festa per farlo accasare si connota di contemporaneità quando mostra madri spregiudicate pronte a tutto, e a far fare tutto, pur di accasare le figlie con un ricco e potente. In scena si mostra un mondo di figlie ammaestrate, viziate e sorde nel comprendere e accettare l’altro, non l’altro lontano quello che non si conosce, ma l’altro in casa propria, la sorella(stra) più piccola, senza cipolle ai piedi, leggera e morbida come una piuma. È la storia di un incontro, di un riscatto, di un ritrovarsi, di un capirsi anche con una lingua, quella della danza, che è fatta di parole che, per essere dette, non hanno bisogno della voce. Lo spettacolo nasce dall’incontro della compagnia teatrale Factory con la compagnia di danza Elektra con la voglia di costruire assieme una nuova avventura che esplori un linguaggio nuovo per entrambe. Tir Danza di Modena, ente produttivo che trova le sue radici nelle ricche esperienze teatrali degli anni Ottanta, condivide dalla fine del 2012 con compagnia Factory e compagnia Elektra il progetto artistico su Cenerentola, per le sue caratteristiche di qualità e innovazione e per la diffusione della danza presso le giovani generazioni”.

La rassegna del Teatro 99 Posti prosegue il 15 e 16 febbraio con una nuova drammaturgia scritta e diretta da Paolo Capozzo, si tratta di “Corto circuito”. Torna anche quest’anno il Teatro di legno che, il 15 e 16 marzo, porta in scena “Non merita lamenti” scritta e diretta da Luigi Imperato e Silvana Pirone; ancora un grande autore per l’ottavo appuntamento, 29 e 30 marzo, si tratta di Harold Pinter portato in scena dalla compagnia teatrale L.a.a.v. in uno dei suoi testi di maggior successo “L’amante”, regia di Licia Amarante; chiude la stagione “Jenna”, scritto e diretto da Alessandro Fea e portato in scena il 12 e 13 aprile dalla compagnia teatrale Sofis.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com