www.giornalelirpinia.it

    20/03/2019

Totalife live, al Gesualdo tutto esaurito al concerto per i bambini del Kenya

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita2_tl_effetti_col.jpgAVELLINO – «La risposta degli avellinesi è stata straordinaria e domani sera il teatro Gesualdo, strapieno in ogni ordine di posti, restituirà una grande vibrazione, sottolineando il grande spirito di solidarietà che muove questa città quando è chiamata a contribuire a progetti importanti come quelli messo in campo da TotaLife. Per il valore della mission dell’associazione dell’amico Roberto Godas non potevamo che abbracciare il progetto, offrendo loro la migliore ribalta possibile, aprendo alla città il suo teatro per un evento eccezionale»: è soddisfatto Luca Cipriano, presidente dell’Istituzione Teatro comunale – per la risposta che la città di Avellino ha dato al concerto-evento per i bambini del Kenya organizzato insieme con l’associazione Onlus TotaLife  ed in programma domani sera con inizio alle 20.30.

Si tratta – si legge in un comnicato – di un concerto solidale organizzato per raccogliere i fondi necessari alla costruzione di un centro diagnostico a Msabaha in Kenya e che ha visto la collaborazione dell’azienda ospedaliera “S. Giuseppe Moscati” e del presidio ospedaliero di Sant’Angelo dei Lombardi “G. Criscuoli”. La musica sarà la protagonista della serata grazie alla band “Effetti Collaterali”, il gruppo musicale composto esclusivamente da medici dell’azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, che si esibirà in un ampio e poliedrico repertorio che spazierà dagli anni ’60 fino agli ’80 per una serata all’insegna della solidarietà e del divertimento. L’evento nasce con l’obiettivo di promuovere e diffondere nel capoluogo irpino il progetto promosso dalla Onlus “TotaLife”, l’associazione, nata in ricordo della giovane irpina Antonia Godas, e che sta cercando di raccogliere i finanziamenti necessari per costruire e gestire un centro diagnostico a Msabaha in Kenya. Il poliambulatorio che nascerà sarà inserito nel Children of Rising Sun Home, una struttura polivalente che già ospita un orfanotrofio con circa 80 bambini, una scuola primaria frequentata da 800 studenti e un asilo nido con un bacino di utenti che sfiora le seimila persone. Il concerto-evento solidale, realizzato anche grazie alla collaborazione di aziende irpine che con il loro contributo hanno supportato economicamente l’associazione, sarà presentato da Luca Abete, volto noto della trasmissione satirica di Canale 5 “Striscia la notizia”. Il ricavato della serata, ottenuto mediante contributo libero, sarà utilizzato dalla Onlus irpina per concretizzare il suo progetto.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com