È morto Andrea Camilleri. Mattarella: «Un grande e moderno narratore»

Mercoledì 17 Luglio 2019 12:02 Red.
Stampa

Andrea CamilleriROMA –  Dopo un mese di agonia si è spento stamane a Roma all’età di 93 anni, presso l’ospedale Santo Spirito, Andrea Camilleri, lo scrittore siciliano di Porto Empedocle che ha legato il suo nome al personaggio del commissario Montalbano. Camilleri, che è stato anche sceneggiatore e regista televisivo, ha ambientato proprio in Sicilia molti dei suoi romanzi polizieschi. Vivo il cordoglio in tutta Italia alla notizia della scomparsa di uno dei più grandi autori contemporanei.

Aggiornamento del 17 luglio 2019 - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato il seguente messaggio alla famiglia Camilleri (fonte quirinale.it): "Gentile Signora, ho appreso con dolore la triste notizia della morte di Suo marito.

Andrea Camilleri lascia un vuoto nella cultura italiana, e nei tanti che si sono appassionati nella lettura dei suoi racconti e sono stati attratti dai personaggi modellati dalla sua creatività. Camilleri è stato un grande e moderno narratore, dotato di una scrittura coinvolgente e originale. Le traduzioni teatrali e televisive delle sue opere hanno conferito ulteriori dimensioni al suo patrimonio letterario, avvicinando, inoltre, al mondo dei libri un grande numero di persone. Esprimo a Lei e ai Suoi figli il mio cordoglio e la mia solidarietà e vicinanza".