Tesser: «Nel calcio ci vuole gente che abbia coraggio, a Trapani un Avellino determinato»

Giovedì 03 Dicembre 2015 19:25 Red.
Stampa

TesserAVELLINO – “La partita di sabato scorso con il Perugia è stata una partita dai due volti, un buonissimo primo tempo, una ripresa inguardabile, una partita che però può lasciare i segni. Abbiamo parlato insieme con i ragazzi: più che l’aspetto fisico è venuto meno quello mentale, la paura cioè di aver preso gol e di non avere saputo reagire. Spero che quella paura sparisca, per giocare a calcio non serve paura, serve gente che ha coraggio, che ha personalità, e che deve dimostrare con la grinta, con il temperamento, con il cuore che vuole giocare al calcio. E questo è quello che mi aspetto sabato a Trapani”.

Questo il Tesser-pensiero illustrato dinanzi a taccuini e microfoni, nel corso della conferenza stampa di questo pomeriggio allo stadio Partenio-Lombardi, di presentazione della gara in programma dopodomani a Trapani, alle ore 15.00.

“Spero di vedere a Trapani – aggiunge il tecnico di Montebelluna – un Avellino cattivo, un Avellino determinato, che vuole riprendersi da un passo falso, che vuole riprendere i punti che ha lasciato per strada, un Avellino che deve avere una cattiveria agonistica ed innanzi tutto una fiducia in sé stesso”.

Con un “ben tornato Gigi”, poi, passa a commentare il rientro in squadra del bomber di Giugliano dopo la lunga squalifica: “Castaldo partirà dall’inizio. Non voglio caricarlo di responsabilità, vediamo la tenuta che avrà, finché starà bene sarà in campo. Lui si è sempre allenato con i compagni. È un leader in campo, è un leader negli allenamenti e spero che riesca a trasmettere questa sua personalità alla squadra”.

“In ogni caso – precisa – recuperiamo Rea, oggi si è allenato regolarmente con la squadra, sta bene. È da verificare invece lo stato di Mokulu, lo esamineremo domani, in ogni caso parte con noi, poi vedremo se potrà essere a disposizione o meno”.

La squadra partirà domani mattina alla volta di Trapani dove in giornata svolgerà la rifinitura.