Diallo: «Con la Pro Vercelli bisogna vincere»

Martedì 27 Settembre 2016 18:40 Red.
Stampa

Layousse DialloAVELLINO – “Darò tutto per questa maglia e per questa città, loro mi hanno dato tutto e quindi cercherò di dare il massimo. A Firenze non mi hanno ritenuto pronto per il salto di qualità, adesso sono venuto qua ad Avellino e mi hanno dato questa opportunità e per questo ringrazio ancora la società che ha creduto in me”: parla con ponderatezza e sincera convinzione Layousse Diallo, classe 1997, nel corso della conferenza stampa alla ripresa degli allenamenti in preparazione della prossima gara di campionato, quella di sabato prossimo contro la Pro Vercelli in programma allo stadio Partenio-Lombardi alle ore 15.00.

“Se devo dire la verità – spiega rispondendo alle domande dei cronisti – non mi aspettavo di iniziare a giocare subito dall’inizio del campionato, pensavo di avere un po’ di minutaggio a metà campionato, siccome il mister ha avuto fiducia in me, mi ha messo in campo ed io ho dato tutto, adesso penso solo a lavorare giorno dopo giorno e cercare di fare bene. Il mio ruolo? Sono nato come terzino sinistro, a Este in serie D ho giocato come mezzala, ho giocato anche come attaccante in rappresentativa in serie D. All’inizio avevo come modello Marcelo del Real Madrid, adesso sto seguendo quello di un difensore centrale come Chiellini”.

Il discorso si sposta sui prossimi avversari: “Per quanto riguarda la partita contro la Pro Vercelli bisogna vincere, adesso però pensiamo a lavorare, a migliorare. Sappiamo di attraversare un momento un po’ difficile, dobbiamo però vincerla questa partita. Ho fiducia nei miei compagni, li vedo lavorare molto bene, sono soddisfatto e so che questa squadra può fare meglio, ci sono tanti talenti che hanno solo bisogno di un po’ di tempo per poter migliorare, credo che sabato andremo in campo con la giusta mentalità”.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 27 Settembre 2016 21:41 )