www.giornalelirpinia.it

    18/11/2018

Ssd Calcio Avellino/Serietà ed impegno a sostegno della sfida targata Sidigas

E-mail Stampa PDF

D sx: Graziani, Picariello e De CesareMERCOGLIANO – Parte la sfida della Ssd Calcio Avellino targata Sidigas presentata questa mattina, nella sala convegni del Green Park Hotel di Mercogliano, nel corso di una conferenza moderata dall’addetto stampa Maria Picariello.

Il primo a prendere la parola è stato Nicola Alberani, responsabile dell'area tecnico-sportiva del gruppo Sidigas, nella sua funzione di coordinatore: “Affrontiamo questa avventura con grande entusiasmo, ci siamo gettati a capofitto perché pensiamo che sia una grossa opportunità per il gruppo che rappresento, crediamo fortemente nel valore che possiamo trasmettere attraverso questa avventura. Le scelte che sono state fatte sono scelte – come quello di Carlo (Carlo Musa, nuovo ds ndr) fatte per portare avanti questo progetto. In questo momento stiamo portando avanti la costruzione della struttura. Il tempo sicuramente è poco, però vi assicuro che stiamo lavorando tanto. Credo che a breve riusciremo a parlare anche di calciatori. Ci sono grandi aspettative che noi cercheremo in ogni modo di onorare. Questa è una terra di gente che lavora, di gente che fatica: qui non siamo alla Scala del calcio, ci vuole gente che abbia passione, gente che ci tiene. Nella pallacanestro questo criterio ci è andato bene, quindi il discorso delle persone, il discorso della figura del lupo che è un animale brutto ma che lotta, forte ed efficace, è quello che intendiamo portare avanti”.

Ha quindi preso la parola il ds Carlo Musa: “È una grande sfida. Stiamo lavorando da 24 ore senza sosta per organizzare la struttura perché la società è fondamentale nel calcio. Stiamo lavorando anche per organizzare la squadra. Metteremo tanto impegno, però vi chiedo pazienza, vi chiedo di starci vicino, di aiutarci in questa grande sfida che abbiamo iniziato oggi tutti insieme. Graziani è la persona idonea per il nostro progetto tecnico. È un allenatore che ho avuto il piacere di incontrare in passato da avversario nel campionato di Serie D: mi hanno colpito il suo modo di fare calcio e le sue doti umane. Ha vissuto un’esperienza simile a Mantova, sono sicuero che farà bene.

Ci sono delle regole da rispettare a livello federale. Dobbiamo trasmettere serietà in ogni comportamento, in ogni atteggiamento. Chiunque verrà ad Avellino dovrà rispondere a questa caratteristiche: giocatori, tecnici, dirigenti. Cercheremo di attrarre ragazzi idonei al progetto tecnico e societario. Personalmente sono onorato di essere qui ad Avellino, una piazza storica del calcio italiano, metterò il massimo di me stesso,  sono molto fiducioso e sono certo che faremo un grande gruppo di lavoro. L’obiettivo? Fare bene, vedremo il girone dove siamo. Poi a parlare sarà il campo: se saremo bravi lo giudicherà il campo che è il giudice supremo”.

Il neo allenatore Archimede Graziani: “È un onore per me essere qui ad Avellino, è un onore essere stato scelto da una società importante come la vostra, è un onore essere stato scelto tra tanti allenatori che sicuramente avevano la possibilità di venire, ed è un onore aver conosciuto questa proprietà perché in tanti anni che sto facendo il mio lavoro penso che siamo di fronte ad una società eccezionale per quello che ho potuto vedere in questa poche ore soprattutto nei concetti e nella unicità di quello che vogliono fare. Quindi sarò sempre grato dell’opportunità che mi hanno dato e spero che, alla lunga, possa io dare qualcosa a voi. La chiamata di Carlo mi ha fatto estremamente piacere: Avellino non si discute, si accetta e basta".

Dopo ave presentato i suoi collaboratori, il vice Maurizio Macchioni, il preparatore dei portieri Fabio Patuzzi ed il preparatore atletico Pietro La Porta, Graziani ha illustrato il suo credo di allenatore  per la costruzione del nuovo Avellino: “Io ho dei principi di educazione, di rispetto, che mi impongono di essere una persona che non vuole tanti discorsi. Io penso che il senso di appartenenza parte dall’avere grande rispetto di dove si è e con chi si è. L’educazione deve essere al primo posto. Se qualcuno mi sgarra sull’aspetto dell’educazione divento un sergente di ferro, se no anche a me piace la barzelletta, piace ridere, piace essere una persona normale. Su certe cose però non transigo: quindi la costruzione dell’Avellino passa attraverso questo, rispetto ed educazione. Questo è quello che esigo dai miei giocatori, rispetto ed educazione per tutti, non per me, per tutti. Quando mettiamo in campo questo siamo già avanti. Il mio obiettivo è cercare di fare tutto il possibile per esaltare tutto. Siamo partiti il 20 agosto, quindi mi dovete dare del tempo”.

Chiude la serie degli interventi l’ad della Sidigas Gianandrea De Cesare: “Cosa mi ha spinto? In pochissime parole: senso del dovere. Le motivazioni sono le stesse che ci spinsero a suo tempo a fare il basket: se si ha l’opportunità o anche semplicemente la fortuna di produrre un minimo di benessere, di lavoro, di occupazione, di ricchezza in generale su di un territorio, allora la ferma convinzione di tutti quanti noi che lavoriamo in Sidigas è che almeno una parte di questa ricchezza debba ricadere sul territorio dove è stata generata. Questo è il senso del dovere, questo è quello che ci ha spinto a farlo. Tutto qua. Obiettivi? Prima ancora dell’obbiettivo materiale del ripescaggio, del passaggio e così via l’obiettivo vero che ci siamo dati tutti quanti noi è semplicemente quello di sforzarci di fare le cose, non dico perbene, ma in maniera regolare. È un po’ l’obiettivo che ci demmo quando intraprendemmo l’avventura del basket. L’obiettivo è quello di fare le cose in maniera regolare dimostrando che anche ad Avellino, anche al Sud in generale, si possono fare le cose in maniera regolare né più né meno come in altre realtà. Questo è il primo obiettivo. Poi daremmo il massimo impegno per vedere di cogliere i migliori risultati possibile. Il budget è asservito a questo obiettivo. Il problema del Partenio-Lombardi ci riguarda in maniera indiretta ma possiamo dire di avere tutto l’interesse nel far sì che si possa giocare lì; sulla questione logo siamo consapevoli dell’importanza che esso ha per la piazza e stiamo lavorando per cercare di riaverlo il prima possibile”.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 20 Agosto 2018 09:31 )  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Attualità

Novembre 17, 2018 25

Controllo infrastrutture, Pallini (M5S): «Col decreto Emergenze iniziamo a cambiare rotta»

in Attualità by Red.
ROMA – La sicurezza delle infrastrutture non può prescindere da un monitoraggio costante dei sistemi di ritenuta stradale. Nel decreto Emergenze appena convertito in legge abbiamo voluto – fa sapere… Continua a leggere...

Irpinia

Novembre 13, 2018 37

Aias, a Lioni l’incontro dei sindaci dell’Alta Irpinia

in Irpinia by Red.
LIONI – Si è tenuto lo scorso 3 novembre, presso la sala consiliare del Comune di Lioni, un incontro tra i sindaci dei Comuni da cui provengono i pazienti dei centri Aias di Nusco e Calitri, i loro… Continua a leggere...

Cronaca

Novembre 18, 2018 9

Lotta alle contraffazioni: scattano denunce, contravvenzioni e sequestri di prodotti di fabbricazione cinese

in Cronaca by Red.
AVELLINO – Iniziano i preparativi di Natale e con essi il mercato delle contraffazioni. Sono oltre un migliaio i prodotti di fabbricazione cinese che, pronti ad entrare nelle case italiane con il… Continua a leggere...

Sport

Novembre 18, 2018 12

L’Avellino prima va sotto, poi rimonta e batte la Vis Artena

in Calcio by Red.
Marcatori: 7’ pt Costantini, 10’ pt De Vena, 14’ pt Montesi (autorete), 43’ pt Ciotola AVELLINO-VIS ARTENA 3-1 AVELLINO (4-4-2): Lagomarsini; Patrignani, Morero, Capitanio, Parisi; Tribuzzi (34’ st… Continua a leggere...

Rubriche

Novembre 17, 2018 52

L’occhio sulla città/Piccole cose grandi polemiche

in La Lettera by Antonio Fusco
AVELLINO – In un momento storico in cui si avverte la generalizzata tendenza a fare piccole cose ma grandi polemiche, l’occhio di questa settimana guarda ad una recente polemica nazionale che ha… Continua a leggere...

altre notizie rubriche...

Novembre 10, 2018 81

L’occhio sulla città/Adotta un’aiuola

in La Lettera by Antonio Fusco
Novembre 03, 2018 121

L’occhio sulla città/Ex Moscati, sarà la volta buona?

in La Lettera by Antonio Fusco
Ottobre 27, 2018 123

L’occhio sulla città/Le occasioni del Sud

in La Lettera by Antonio Fusco

Notizie flash

Qualcosa non ha funzionato, al Cimarosa lo spettacolo di Vernicefresca

AVELLINO, 13 novembre - Per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre il 25 novembre, la compagnia teatrale Vernicefresca Teatro   ha scelto di mettere in scena presso l'auditorium del Conservatorio Domenico Cimarosa lo spettacolo "Qualcosa non ha funzionato". Lo spettacolo sarà rappresentato il 21 novembre in 3 repliche di cui due la mattina, alle ore 9.30 e alle ore 11.30, esclusivamente per gli studenti, la terza la sera, alle ore 20.30, aperta ad un pubblico di adulti.


Farmacie Avellino Città

Turni dal 12 al 18 novembre 2018 – Servizio continuativo dalle 8.30 alle 20.00 Giliberti, Largo Ferriera, 9/11 (tel.: 0825/74890/91). Sabato pomeriggio, dalle 16.30 alle 20.00, domenica e festivi dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.00, il servizio è assicurato anche da Amodeo, via Tagliamento 42/44 (tel.: 0825/36917). Il servizio notturno, dalle 20.00 alle 09.00, è assicurato da Amodeo, via Tagliamento 42/44 (tel.: 0825/36917). Guardia medica, via degli Imbimbo n. 10 - Avellino Telefono: 0825/292013/14/15.

Turni dal 19 al 25 novembre 2018 – Servizio continuativo dalle 8.30 alle 20.00 Faretra, via Enrico Capozzi n. 37 (tel.: 0825/31145). Sabato pomeriggio, dalle 16.30 alle 20.00, domenica e festivi dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.00, il servizio è assicurato anche da Mazzone, Corso Vittorio Emanuele, n.11-13 (tel.: 0825/35907). Il servizio notturno, dalle 20.00 alle 09.00, è assicurato da Lanzara, Corso Vittorio Emanuele n.109 (tel.: 0825/35965). Guardia medica, via degli Imbimbo n. 10 - Avellino Telefono: 0825/292013/14/15.

 

Giornale L'Irpinia n.13-14-15 del 15 settembre - 13 ottobre 2018

Calcio

Novembre 18, 2018 12

L’Avellino prima va sotto, poi rimonta e batte la Vis Artena

in Calcio by Red.
Marcatori: 7’ pt Costantini, 10’ pt De Vena, 14’ pt Montesi (autorete),… Continua a leggere...
Novembre 17, 2018 27

Graziani: «L’obiettivo è quello di conquistare la vetta»

in Calcio by Red.
AVELLINO – "Io penso che domani dobbiamo essere concentrati, con… Continua a leggere...

Basket

Novembre 16, 2018 34

Vucinic: «Reggio si è rinforzata, gara dura e difficile»

in Basket by Franco Marra
AVELLINO – “Contro Reggio sarà una partita importante, difficile per tanti… Continua a leggere...
Novembre 14, 2018 28

Champions League/La Sidigas batte Le Mans e va in testa nel proprio girone

in Basket by Franco Marra
LE MANS – Sesto successo, nelle ultime sette partite, per la Sidigas… Continua a leggere...

Ciclismo

Ottobre 13, 2018 92

Pinot batte Nibali e vince anche il Lombardia

in Ciclismo by Red.
COMO – Il corridore francese Thibaut Pinot (Groupama - Fdj) ha vinto in… Continua a leggere...
Ottobre 10, 2018 108

Milano-Torino, Pinot primo a Superga

in Ciclismo by Red.
TORINO – Il corridore francese Thibaut Pinot (Groupama - Fdj) ha vinto in… Continua a leggere...

Cultura

Novembre 16, 2018 24

L’Irpinia ricorda Pasquale Stiso, il sindaco-poeta di Andretta

in Cultura by Red.
ANDRETTA – L’Irpinia ricorda Pasquale Stiso, il poeta-sindaco di Andretta,… Continua a leggere...
Novembre 15, 2018 24

Un libro sulla famiglia di Giuseppe Moscati, il medico santo di Serino

in Cultura by Red.
SERINO – In occasione della memoria liturgica di San Giuseppe Moscati del… Continua a leggere...

Meteo Avellino

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Primo piano - Video

Sezione Video

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com