www.giornalelirpinia.it

    15/10/2018

Ed ora tocca ai pini, il Loreto prima e dopo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia9_ab_loreto.jpgMERCOGLIANO – Dopo i platani di viale Italia e quelli di via Verdi ad Avellino  è toccato ai pini dell’abbazia di Loreto. Se ne sono andati anche loro. Non vedremo più le splendide chiome che da secoli facevano corona alla facciata rococò della residenza dell’abate di Montevergine, non avremo più la possibilità di individuare da lontano uno dei pochi gioielli architettonici che possediamo e  che questi alberi magnifici proteggevano isolandolo visivamente dal contorno.

Da ora in poi lo storico edificio si confonderà nella skyline di Mercogliano. È la ciliegina sulla torta  dopo gli incendi della scorsa estate. La famiglia benedettina ha promesso un veloce reimpianto della stessa essenza, ma, nonostante goda di una corsia preferenziale, non può garantire il miracolo di una veloce crescita delle piante. Nell’attesa che la natura faccia il suo corso consoliamoci guardando le immagini di questo pezzo d’Irpinia che non c’è più.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com