www.giornalelirpinia.it

    26/06/2024

Totalife, a Sant’Angelo l’inaugurazione della sala multimediale dedicata ai profughi

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia13_totalifsala.jpgSANT’ANGELO DEI LOMBARDI – Totalife per l’integrazione. Totalife porta a compimento, anche grazie alla generosità di Federica e Nicola, due giovani sposi che hanno voluto contribuire alla realizzazione di questa iniziativa, un altro importante progetto: l’allestimento di una sala multimediale dedicata ai bambini ed in particolare a quelli, profughi di guerra, ospitati dal Comune di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’inaugurazione si terrà sabato 20 maggio, alle ore 11.00, presso il centro culturale “Francesco Saverio Matteo” di Sant’Angelo dei Lombardi. Presenzieranno alla cerimonia il  neo sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, Rosanna Repole, ed il presidente di Totalife, Roberto Godas.

La sala multimediale è composta da quattro pc, quattro tablet, un grande schermo, dotato di dispositivo webcam e due microfoni, un accesso wi- fi e un router 4G Lte per una connessione veloce ed efficiente. L’idea è quella di aprire una finestra sul mondo, di consentire cioè ai bambini di poter riabbracciare virtualmente i propri cari, compagni di classe e di o di gioco, di poter riprendere il percorso di studi abbandonato, integrandolo con le nuove possibilità che il nostro Paese può offrire.

“Totalife, oltre a portare avanti i tanti progetti in Africa – sottolinea il presidente di Totalife, Roberto Godas - ha voluto rivolgere lo sguardo anche ai profughi accolti in Italia, in particolare a coloro presenti nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi. Parliamo di persone che hanno dovuto lasciare la loro terra, la scuola, il lavoro, familiari e amici. Il nostro dovere è quello di aiutarli a inserirsi nel nostro contesto sociale. Riprendere la formazione è fondamentale: per i più piccoli per consentire un corretto processo di rinserimento ed integrazione, per i più grandi per poter attivare politiche di inserimento al lavoro. La tecnologia fa miracoli e riesce ad abbattere qualsiasi barriera”. La sala multimediale che sarà intitolata ad Alessia Alborea e Domenico Bagnoli,  consentirà anche di poter effettuare, tra le altre, lezioni di italiano con i professori collegati in remoto. Un elemento fondamentale per promuovere l’inclusività, favorire lo scambio tra culture diverse, potendo utilizzare lo stesso linguaggio. Totalife mette a disposizione dei profughi del comune di Sant’Angelo uno strumento di innovazione e un volano per uno sviluppo competitivo e non di sola assistenza.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com