www.giornalelirpinia.it

    26/06/2024

Settimana della Protezione civile, una giornata con gli studenti a Sant’Angelo dei Lombardi

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita10_prefet2giug.jpgSANT’ANGELO DEI LOMBARDI – In occasione della quinta edizione della “Settimana nazionale della Protezione civile” questa prefettura, d’intesa con la Regione Campania, ha organizzato per sabato 14 ottobre, a Sant’Angelo dei Lombardi, loc. Parco comunale “Calcetto coperto “, un evento finalizzato a coinvolgere, oltre agli amministratori locali, anche gli studenti di alcune scuole della provincia, attraverso attività esercitative e la simulazione di uno scenario emergenziale.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di far conoscere il lavoro messo in campo da tutte le componenti della Protezione civile al verificarsi di eventi calamitosi, e sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare i giovani, sui temi della resilienza, della tutela del territorio, sulla riduzione dei rischi e la conoscenza delle capacità operative delle diverse articolazioni del servizio nazionale di Protezione civile, in grado di dare una risposta pronta ed adeguata di fronte alle calamità. Al contempo si intende diffondere le informazioni sui più corretti comportamenti che i cittadini devono osservare per proteggersi e mitigare i danni che derivano da eventi emergenziali.

Il programma della giornata prevede, in particolare, una serie di attività dimostrative, con l’illustrazione delle buone pratiche di Protezione civile per i rischi terremoto e alluvione, la visita di un campo di accoglienza per le emergenze, con allestimento anche delle cucine, per un focus sulla sicurezza alimentare e il ricovero degli animali da affezione a cura del Centro regionale di riferimento veterinario per le emergenze non epidemiche. Seguirà una esercitazione esterna per la ricerca di dispersi con le unità cinofile, manovre di primo soccorso sanitario e psicologico, l’intervento dell’elisoccorso regionale e di quello dei vigili del fuoco per un trasporto in codice rosso.

Nell’area saranno, altresì, presenti spazi espositivi per favorire la conoscenza dei rischi del territorio tra cui, oltre al rischio sismico, anche il rischio idrogeologico, il rischio incendi boschivi, rischio vulcanico, le emergenze sanitarie ed umanitarie.

All’evento, oltre alla Protezione civile regionale, partecipano l’Esercito, le forze dell’ordine, il corpo dei vigili del fuoco, l’Asl e la Cot 118, il Soccorso alpino e speleologico della Campania, il CeRVEne, le organizzazioni di volontariato di Protezione civile.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com