www.giornalelirpinia.it

    23/11/2017

Comune: le opposizioni abbandonano l’aula e la maggioranza dice sì a conto economico e patrimoniale. La protesta dei parcheggiatori

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica8_conti_econ.jpgAVELLINO – Solito copione, questa sera, nel Consiglio comunale di Avellino: le opposizioni, dopo aver presentato diverse pregiudiziali (tutte respinte) rispetto al conto economico e patrimoniale dell’ente, hanno abbandonato l’aula – ad eccezione dei consiglieri Preziosi e Cicalese – lasciando alla maggioranza (forte di appena 13 voti) l’onere di approvare gli strumenti contabili, rispetto ai quali gravava anche una diffida della prefettura. Rimasti soli in aula, i consiglieri di maggioranza hanno rapidamente approvato tutti gli altri punti all’ordine del giorno, relativi quasi tutti a debiti fuori bilancio.

In apertura c’è stato un fuori programma rappresentato dalla presenza dei parcheggiatori che hanno contestato la decisione dell’amministrazione comunale di installare i parchimetri anche nelle aree chiuse, quelle, per intenderci, affidate alle cooperative sociali di tipo B. In queste aree, dopo diverse proroghe, erano scadute ad ottobre le convenzioni e la giunta Foti aveva deciso di indire una gara di appalto per il loro affidamento. Dopo dieci mesi, però, nei quali il Comune non ha incassato un euro per il parcheggio in queste aree (dove il servizio è stato assicurato dai vecchi parcheggiatori, divenuti però “abusivi”) né è riuscito ad espletare la gara per il nuovo affidamento, si è deciso di installare comunque i parchimetri. Di qui la protesta delle cooperative di parcheggiatori che hanno fatto slittare di un paio di ore l’inizio del Consiglio comunale. La protesta si è placata solo quando si è stabilito di incontrarsi nella mattinata di domani, parcheggiatori e amministrazione, per trovare una soluzione.

La notizia buona, infine, è che finalmente è stata portata in aula per la ratifica e approvata all’unanimità dei presenti la proposta di conferire la cittadinanza onoraria al prof. Sabino Cassese. Peccato che nel frattempo, in polemica rispetto agli strumenti contabili in discussione in aula, l’opposizione abbia abbandonato l’aula. Eppure sarebbe bastato invertire l’ordine del giorno e cominciare con la proposta di cittadinanza per consentire anche all’opposizione di votare a favore del riconoscimento al prof. Cassese, come pure sarebbe stato giusto che fosse.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com