www.giornalelirpinia.it

    16/10/2018

Teatro: sì alla gestione esterna, ma l’opposizione annuncia ricorso al Tar

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica8_conti_econ.jpgAVELLINO – La gestione del teatro Carlo Gesualdo (tutta la gestione e non solo la stagione teatrale) sarà affidata all’esterno per due anni. Bisognerà ora vedere chi manifesterà interesse per questa proposta e quanto offrirà per gestire il teatro, assumendosene tutti gli oneri.

Questo è quanto è stato deciso questa sera, con 14 voti a favore, dopo quattro movimentate sedute di Consiglio comunale dedicate alla questione teatro, dopo chiarimenti, emendamenti, perplessità e così via. E neppure si è sicuri che questa decisione potrà essere portata fino in fondo. L’opposizione, infatti, aveva chiesto un parere al segretario comunale ritenendo che la delibera fosse stata respinta la sera precedente quando, dopo la discussione sugli emendamenti, al momento del voto era venuto meno il numero legale. Il segretario ha chiarito che era legittimo ritornare sulla delibera in seconda convocazione, dal momento che il voto complessivo non c’era stato per mancanza del numero legale. Il parere del segretario è stato contestato dalle opposizioni che hanno preannunciato ora ricorso al Tar avverso la delibera sulla gestione del teatro approvata stasera dal Consiglio comunale. Insomma la lunga telenovela del “Gesualdo” potrebbe ancora continuare e la soluzione slittare ulteriormente.

Piano dehors (relatore assessore Tomasone) e debiti fuori bilancio gli altri argomenti affrontati nel corso della seduta che – neanche a dirlo – si è improvvisamente sciolta, in piena osservanza di quello che può essere senz’altro individuato come il tratto distintivo di questo Consiglio comunale, in particolare dei gruppi di maggioranza, per mancanza di numero legale. Ad maiora!

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com