www.giornalelirpinia.it

    23/09/2017

L'occhio sulla città/Riutilizzo dell'ex Moscati: riparte la raccolta firme

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica_vecchio_moscati.jpgAVELLINO – L'occhio sulla città di questa settimana plaude al riavvio della raccolta firme attraverso cui il gruppo di cittadinanza attiva "Avellino rinasce", immagina di restituire un futuro all'ex complesso ospedaliero di viale dei platani: una "casa della salute" in cui accorpare tutti gli uffici Asl di via degli Imbimbo.

Idea interessante  questa perché, oltre a denotare un gran senso d'appartenenza e amore per la nostra città, con essa si vedrebbe salvaguardata la vocazione di presidio sanitario per la struttura, ci sarebbe un notevole risparmio di spesa pubblica, dal momento che verrebbe meno l'obbligo per i suddetti uffici di pagare l'affitto e cosa non secondaria, si garantirebbe una maggiore e più immediata fruizione degli stessi da parte dei cittadini. Senza dimenticare la conseguente valorizzazione di una zona della città da tempo in sofferenza, soprattutto dal punto di vista commerciale.

Insieme alla sopra citata dislocazione degli uffici Asl e come già peraltro auspicato da "Avellino rinasce", insieme all'ambulatorio per la prevenzione e la cura di patologie tumorali del seno e dell'obesità infantile, si potrebbe immaginare un trasferimento all'interno della struttura di viale dei Platani del presidio della Croce Rossa Italiana, degli uffici Asl per la riabilitazione, nonché dell'unità operativa di medicina legale. Un centro polifunzionale, insomma, in cui offrire la prima necessaria assistenza a pazienti in  difficoltà.

Non sarà di certo sfuggito ai nostri numerosi ed affezionati lettori, che questa rubrica già nel dicembre scorso sostenne e "fece anche un po' sua" l'iniziativa, dedicandole un occhio. Se poi si tiene conto che lo stabile che ospitava l'ex ospedale Moscati é di proprietà regionale e che la sensibilità del presidente De Luca rispetto a questi temi é nota, non ci resta che attendere fiduciosi e  tornare su queste pagine per ringraziare per quanto siamo certi accadrà.

Intanto esprimiamo soddisfazione nell'apprendere che, dal prossimo venti luglio, gli studenti residenti in Campania, con un'età compresa tra gli undici e ventisei anni compiuti, potranno usufruire  gratuitamente del trasporto pubblico nel percorso che da casa li conduce a scuola o all'università e viceversa.

Ulteriore tangibile dimostrazione dell'affidabilità della macchina amministrativa regionale e di come, da palazzo Santa Lucia, si conservi inalterata la vocazione a mantenere gli impegni.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Teatro Gesualdo Avellino

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com