www.giornalelirpinia.it

    20/09/2017

Sacripanti: «Gara combattuta con Varese ma dobbiamo prenderci i due punti»

E-mail Stampa PDF

Alberani e SacripantiAVELLINO – Il match di oggi fra Sidigas Avellino e Openjobmetis Varese è quasi un testacoda, vista la posizione in classifica delle due formazioni. Si giocherà al Paladelmauro con inizio alle 18 e 15, con la direzione di gara affidata a Lo Guzzo, Sardella e Calbucci. La Sidigas è reduce da tre sconfitte consecutive, in coppa Italia con Sassari, in campionato a Brescia ed in Champions a Venezia, mentre l’Openjobmetis ha battuto Pistoia nel posticipo di lunedì scorso. Si affronteranno due squadre di diversa caratura tecnica, con Avellino decisamente più forte, almeno sulla carta, degli avversari. Ma la partita andrà affrontata con la massima attenzione senza sottovalutare la voglia di Varese di vincere il  match per cercare di abbandonare l’ultima scomoda posizione in classifica, condivisa con la Vanoli Cremona. La Sidigas, invece, deve difendere la sua seconda posizione dagli attacchi di Venezia e delle altre agguerrite inseguitrici che stanno cercando di ridurre lo svantaggio.

Così Sacripanti si è espresso sul match contro Varese: “Mancano solo dieci giornate alla fine del campionato, e chiaramente ogni partita ha il sapore di una finale. Il primo obiettivo è quello di aggiudicarsi il posto nei play off, il secondo è quello di essere nella migliore posizione al termine della regular season. Il gap dei punti in classifica si è ridotto notevolmente, e tutte le formazioni sono molto vicine. È inutile dire che noi cercheremo di mantenere la seconda posizione, ma ogni partita può cambiare le carte in tavola. Siamo in una fase in cui tutte le squadre sono affamate di punti, tutte si sono rafforzate e di conseguenza la lotta ai play off si è fatta più dura. In questo momento la nostra avversaria ha come obiettivo principale la salvezza, solo più avanti si potrà capire se avrà qualche chance di rientrare tra le prime otto. Affrontiamo una squadra che abbiamo battuto all’andata, ma non è la stessa. Varese ha talento sul perimetro, ha Anosike, miglior rimbalzista del campionato e Pelle, miglior stoppatore. Inoltre, si è rinforzata con l’acquisto di Dominique Johnson, uno dei nostri obiettivi del mercato estivo. Sarà una partita combattuta, ma noi dobbiamo prenderci questi due punti a tutti i costi giocando con maggiore energia nell’arco dei 40’ rispetto alle gare precedenti”.

Così invece coach Caja: “Arriviamo da una settimana corta ma positiva per via della vittoria di lunedì che ci ha dato una bella iniezione di fiducia, ed ha dimostrato che stiamo facendo le cose per bene, soprattutto dal punto di vista difensivo. Questo deve darci positività per le prossime dieci gare di campionato, a cominciare da quella contro Avellino, una formazione che gioca per il secondo posto e che sull’onda del sorprendente campionato dello scorso anno è riuscita, con un gran mercato gestito dall’ottimo Alberani, a riconfermarsi. Sarà una gara con tante difficoltà ed insidie che dovremo affrontare con un grande impegno agonistico perché la Sidigas può fare affidamento su giocatori fisicamente prestanti in tutti i ruoli, dagli esterni ai lunghi. Dovremo gettare il cuore oltre l’ostacolo, mettendo testa in ogni giocata, e mettendo dei sassolini nei loro ottimi ingranaggi. La fiducia di certo non manca, ma rispetto alla ultima gara dovremo migliorare nelle percentuali a canestro, un fattore assai decisivo nella pallacanestro. Il fattore coppa? Non credo che sarà decisivo, anzi, Avellino gioca il doppio impegno settimanale dall’inizio della stagione e vanta giocatori che viaggiano su questi ritmi da anni”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com