www.giornalelirpinia.it

    21/11/2017

Con Jones alla conquista di Capo d'Orlando

E-mail Stampa PDF

Jones e Alberani (fonte Scandone basket)AVELLINO – La Sidigas Avellino si appresta ad affrontare la Betaland Capo d’Orlando nel match valido per la terz’ultima giornata di campionato. La formazione di Sacripanti vuole conservare la terza piazza della classifica, sperando in un improbabile aggancio al secondo posto difeso con i denti da Venezia. E per riuscirci la Sidigas deve portare a casa i due punti in palio al PalaFantozzi. La dirigenza biancoverde non vuole lasciare niente al caso e per questo, dopo l’innesto di David Logan, ha ingaggiato Shawn Arthur Jones per sopperire alla mancanza di Fesenko, e per consentire al pivot ucraino di recuperare senza fretta dall’infortunio al ginocchio. Il nuovo giocatore della Sidigas è arrivato in prestito dall’Hapoel Gerusalemme di Alessandro Gentile e di coach Simone Pianigiani, dove era di fatto chiuso dall’arrivo di Richard Howell. Jones è già arrivato in Irpinia, e sarà disponibile già per la trasferta siciliana della Sidigas.

Il neoacquisto è stato presentato dal diesse Nicola Alberani, che ha commentato così il colpo di mercato: “Siamo lieti di presentarvi Shawn, speriamo ultimo arrivato in casa Sidigas in una stagione che ci ha visto particolarmente attivi sul mercato. È qui per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi e per consolidare il gruppo che, purtroppo, ha vissuto molti infortuni. Il suo innesto testimonia la volontà della società di essere più forte degli infortuni e di approcciare nel miglior modo possibile ai play-off. È un ragazzo molto giovane, con tanta voglia di fare, è energico, duro e può, all’occorrenza, ricoprire diversi ruoli. Siamo molto soddisfatti che faccia parte del nostro team”. Shawn Jones è un giocatore statunitense con passaporto kosovaro, in grado di ricoprire sia il ruolo di ala forte che di centro, grazie ai suoi 203 centimetri di altezza ed i 107 chili. Il neoacquisto della Sidigas, 25 anni compiuti lo scorso 25 marzo, si è formato alla Middle Tennessee State University. Nel 2014 ha giocato la Summer League con i Los Angeles Clippers, per essere poi ingaggiato dai Miami Heat, e successivamente girato in Nbdl ai Sioux Falls Skyforce. Nella stagione successiva ha giocato nella lega spagnola con l’Andorra, e dal luglio del 2016 si è accasato all’Hapoel Gerusalemme con un contratto triennale.

Jones si è presentato alla stampa con queste parole, per poi sostenere il primo allenamento con i nuovi compagni: “Sono molto felice di essere qui, ho grande entusiasmo per questa avventura. Ho avuto modo di vedere qualche video della squadra, e non vedo l’ora di scendere in campo con i nuovi compagni. Ho sentito parlare molto della Scandone,  Adonis Thomas è un mio grande amico, con lui siamo sempre in contatto. So che è un momento molto delicato della stagione, cercherò di portare il meglio di me sia in attacco che in difesa, sono un giocatore di grande energia. Ho avuto modo di incontrare David Logan in Eurocup, è un grandissimo realizzatore e sono un grande estimatore del suo modo di giocare, è un vero professionista. Giocare ad Avellino sarà una grande opportunità per arricchire il mio percorso cestistico e conoscere una nuova realtà, ho sentito parlare molto bene del campionato italiano”. Ora sarà il campo a dire se si tratta dell’uomo giusto per la Sidigas, che si appresta a chiudere la stagione regolare dovendo affrontare Capo d’Orlando (domenica alle 12 con diretta su Sky) e Trento in trasferta all’ultima di campionato, con in mezzo il derby contro la Juve Caserta, in programma al Paladelmauro il prossimo 30 aprile.

Ma bisogna affrontare un impegno alla volta, e Sacripanti per il momento si occupa della Betaland: “Giocare una partita a Capo D’Orlando in questo momento ci dà grande motivazione, sono due punti di estremo valore per raggiungere il nostro obiettivo, entrare nelle prime 4 posizioni.  I nostri avversari hanno inserito Pawel Kikowski, atleta polacco molto interessante e grande tiratore. Per quanto riguarda la gara dovremo essere bravi nel controllo del ritmo e nella gestione di ogni pallone. La squadra si è allenata bene in settimana, abbiamo aumentato il ritmo e corretto qualche spaziatura, mentre oggi e domani faremo un lavoro totalmente differente per facilitare l’innesto di Jones. Cercheremo di dargli alcune nozioni sui nostri giochi principali che saranno utili già domenica prossima. Quando si è fatto male Fesenko abbiamo cercato di velocizzare il processo della scelta di un sostituto ma non c’erano giocatori di nostro gradimento. L’Hapoel aveva una batteria di centri molto lunga, e ci siamo proiettati su Jones che, oltre ad essere un atleta di grande energia, può darci qualcosa anche in caso di infortuni in altri ruoli. Era un acquisto necessario per tutelarci, perché in questa stagione siamo stati puniti nei momenti cruciali, prima in Coppa Italia e poi in Champions League. Speriamo che riesca ad inserirsi al meglio nel nostro team”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com