www.giornalelirpinia.it

    21/11/2017

La Sidigas vuole vincere il derby con Caserta per consolidare il terzo posto

E-mail Stampa PDF

SacripantiAVELLINO – Ultima gara casalinga della fase regolare per la Sidigas Avellino che vuole vincere il derby numero 20 contro la Pasta Reggia Caserta e consolidare la sua terza piazza nella classifica generale. Con gli ospiti ormai salvi, non ci dovrebbero essere dubbi sulla squadra che porterà a casi due punti. Ma un derby nasconde sempre tante insidie, anche se la differenza tecnica e di motivazioni è più che evidente. In settimana Caserta ha liberato anche Daniele Cinciarini, trasferitosi alla Fortitudo Bologna alla corte di coach Boniciolli, ma coach Dell’Agnello ha comunque a disposizione una rosa di tutto rispetto, e per il match contro la Sidigas recupererà anche Bostic. Insomma, nulla di scontato, anche se il pronostico non può che essere in favore dei biancoverdi di coach Sacripanti, uno dei tanti ex di questo derby, insieme al suo assistente Oldoini, mentre dall’altra parte della barricata ci saranno Linton Johnson e Viktor Gaddefors, in campo, Daniele Michelutti in panchina ed Antonello Nevola in tribuna.

Coach Sacripanti ha presentato così il derby: “Giochiamo una partita che vale la terza posizione matematicamente, credo che sia importante vincere per allungare la striscia positiva e centrare l’obiettivo di entrare nelle prime quattro posizioni. Affrontiamo una squadra che non ha nulla da perdere nonostante le rotazioni ridotte, ed ha qualche giocatore che avrà la possibilità di mettersi in mostra. Il roster ha una taglia fisica importante giocando con due numeri tre sugli esterni. Questa gara dovrà essere interpretata nella giusta maniera, e servirà tanto agonismo. Inoltre ci aiuterà a preparare al meglio la post-season. In questa fase della stagione ho bisogno del massimo apporto da parte di tutti, a prescindere dal minutaggio. La squadra sta bene e speriamo di fare una partita che ci regali una buona pallacanestro. Caserta darà il tutto per tutto, è un derby e verrà qui per vincerlo. Per noi vale i due punti, per loro vale il piacere di togliersi una soddisfazione”.

Questo, invece, il pensiero di coach Dell’Agnello: “Giocheremo contro un avversario importante, per roster e qualità, forse il primo antagonista di Milano per la conquista del titolo. Una partita da giocare a casa loro, per una squadra come la nostra, già salva e sempre alle prese con qualche defezione, farebbe pensare ad un pronostico chiuso. Ma per fortuna ci sono di mezzo 40’ tutti da giocare, con la voglia che abbiamo di provare comunque a vincere, cosi come abbiamo fatto con Brindisi, per fare altri due punti, aggiungere un’altra vittoria e regalare una soddisfazione ai nostri tifosi”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com