www.giornalelirpinia.it

    18/11/2017

Champions/La Sidigas soffre ma alla fine doma Ostenda

E-mail Stampa PDF

Rich contende una palla a DjordijevicAVELLINO - La Sidigas torna al successo nella Fiba Champions League battendo i belgi dell'Oostende per 66 a 57, raggiungendo la vetta della classifica del girone D, seppure con altre quattro squadre, Nanterre,  Besiktas, Aris Salonicco  e Nymburk. Non è stato facile aver ragione degli avversari, sempre pronti a ribattere colpo su colpo, capaci di mettere in difficoltà la manovra d’attacco avellinese, grazie ad una difesa sempre molto aggressiva, al limite del fallo e, talvolta anche oltre.

Ne è venuta fuori una partita spigolosa, a volte aspra ma sempre corretta, con la Sidigas che inizialmente è stata costretta a rincorrere nei primi 10' (18/27), grazie anche al dominio a rimbalzo degli ospiti (4 a 13), favoriti dall'assenza di Fesenko, che in settimana potrebbe essere momentaneamente sostituito da Ortner con ingaggio a gettone. Nel secondo periodo Avellino alza l'intensità della difesa, costringendo gli avversari a secco nei primi 7', e piazzando un break di 15 a 0 che consente di recuperare il distacco ed operare il sorpasso (33/27 al 17'). Le squadre  vanno al riposo lungo sul 35 a 33, poi all’inizio della terza frazione Jekiri impatta a quota 35, ma  è ancora Avellino ad allungare sul 49 a 40 del 28'. I belgi non demordono e riescono a chiudere la terza frazione con un solo possesso di distacco (49/46). Le triple di Scrubb e Wells sono utili per il nuovo allungo della Sidigas (55/46 al 33'), che deve però subire il ritorno degli ospiti guidati da Salumu (55/51 al 34'). Le squadre appaiono stanche e sbagliano tantissimo, la partita sembra chiusa sul 61 a 54 quando manca 1’02” al termine, ma poi Fitipaldo perde palla, scivola colpendo Djordjevic lanciato a canestro, ed arriva l'antisportivo che poteva costare caro. Nel finale, però, Avellino è più lucida, trova punti da N’Diaye e la tripla di Leunen che fissa il punteggio finale sul 66 a 57.

Così Sacripanti in sala stampa al termine del match: “Ottima partita dal punto di vista offensivo ma soprattutto difensivo: tanto per cominciare, Zerini è riuscito a stare in campo per più di 14 minuti. In attacco invece continuiamo ad avere dei momenti in cui Jason Rich ci dà dei punti e quando lui cala, ci aiuta Wells. Molto importante anche l’impatto di Lorenzo D’Ercole, che è riuscito ad alzare il livello difensivo dell’intera squadra. Dal punto di vista dei rimbalzi, ci sono da segnalare gli 11 di Leunen: sotto quella voce sta facendo sempre meglio, ha un grande senso della posizione e ci sta dando una grande mano. Per quanto riguarda i due playmaker, Fitipaldo ha fatto un’ottima partita a Pistoia ed è stato molto sottovalutato. Da vero playmaker ci ha tenuto sempre in ritmo e si è molto concentrato nel fare quello che gli ho chiesto io; Filloy è stato invece più realizzatore. Oggi infatti voleva attaccare a tutti i costi, invece dovrà essere il giocatore che ha tutta la squadra in pugno, proprio come ha fatto a Pistoia. Wells? Non è Nunnally e nemmeno Fitipaldo è Green. Sono dei paragoni che non hanno senso perché questa è una squadra completamente diversa, costruita proprio per non mettere giocatori a confronto. Abbiamo bisogno che tutti all’interno del sistema trovino il loro equilibrio, non è la fase realizzativa che determina la loro qualità sul campo”.

Viste le voci su Ortner, non si può non parlare di Fesenko: “L’idea che abbiamo è di sfruttare la pausa – continua il coach -, dobbiamo cercare di lavorare con lui fino al suo ritorno. Speriamo nel miglioramento del suo ginocchio e del muscolo, Ora siamo un po’ in affanno, sarebbe ipocrita dire il contrario. Adesso facciamo fatica a gestire i 40’, ma per ora speriamo di prendere qualcuno che possa darci una mano nel caso in cui qualcosa vada storto”.

Il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - OOSTENDE  66 - 57

Sidigas: Zerini 4, Wells 20, Fitipaldo 10, Mavric n.e. Leunen 7, Scrubb 8, Filloy 2, D'Ercole 3, Rich 10, N'Diaye 2, Parlato n.e. All. Sacripanti.

Oostende: Lambrecht n.e. Buysse n.e. Lasisi 7, Mwema 2, Kotrulja n.e. Salumu 11, Myers 1, Djordjevic 3, Kesteloot 10, Jekiri 13, Fieler 10, Mihailovic. All. Gjergja.

Arbitri: Maricic , Lucis e Velikov.

Note: parziali 18/27 - 35/33 - 49/46. Tiri liberi: Sidigas 5/5, Oostende 15/21. Tiri da due punti: Sidigas 20/34, Oostende 15/38. Tiri da tre punti: Sidigas 7/26, Oostende 4/16. Rimbalzi: Sidigas 33, Oostende 35.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com