www.giornalelirpinia.it

    18/11/2017

La Sidigas Avellino batte Cantù ed ora non si ferma più

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket5_cantu.jpgAVELLINO - La Sidigas Avellino batte la Red October Cantù per 86 a 71, porta a tre la striscia vincente nel massimo campionato ed almeno per una notte raggiunge la testa della classifica. I brianzoli lasciano fuori dal parquet i grossi problemi societari ed offrono una prestazione dignitosa, onorando la maglia che indossano. Ma tutto ciò non è sufficiente, perché le qualità tecniche e fisiche della Sidigas sono superiori, senza dimenticare che da oggi coach Sacripanti può utilizzare anche Ben Ortner, ingaggiato per consentire il pieno recupero di Fesenko, e che può così contare su almeno dieci giocatori effettivi. Per la prima volta si è visto al Paladelmauro anche Shane Lawal, che dovrebbe essere pronto a dare il suo apporto solo nel nuovo anno.

È stata una partita giocata in equilibrio, di fatto, solo nei primi 10’, terminati sul 20 pari. Dopo il 20 a 25 dell’11’, la Sidigas ha piazzato un break di 20 a 2, allungando fino al 40 a 27 del 18', controllando poi i tentativi di rimonta dei brianzoli. Chiuso sul 45 a 35 il secondo periodo, in apertura di terza frazione Avellino ha dovuto fronteggiare il ritorno di Cantù (45/42 al 23'), ricacciata indietro (59/46) con un parziale di 14 a 4, con Fitipaldo autore di nove punti nel break dei suoi. Chiuso il terzo periodo sul  64 a 57, la Sidigas ha allungato sul 70 an59, grazie a cinque punti in fila di Filloy, controllando poi la partita Senza grossi problemi. Buona la prestazione di  Scrubb autore di 15 punti e 9 rimbalzi in soli 20' di gioco, così come l’esordio di Ortner. Come sempre impeccabile la  performance di capitan Leunen, con l’intera squadra che ha giocato su buoni livelli. Finisce sull'86 a 72, con Sacripanti che utilizza tutti i suoi uomini, facendo esordire nella massima serie Mavric.

Così Sacripanti al termine del match: “Si è percepito che riusciamo ad utilizzare tutti e dieci i nostri giocatori e che ci siamo dimostrati solidi nel corso di tutti i 40 minuti. Chiaramente l’entrata di Ortner ci ha permesso di avere delle gerarchie piuttosto chiare all’interno dei quintetti e delle rotazioni di gioco. Scrubb ha giocato una partita eccellente, tra rimbalzi, canestri e difesa. È nelle corde di questa squadra alternare qualche giocatore che si erge più a protagonista rispetto agli altri. Siamo riusciti a portare a casa questa importante partita nonostante i pochi giorni che abbiamo avuto per prepararla e siamo stati sempre in grande controllo, tranne che per i primi minuti del terzo quarto. Siamo molto contenti, questo ci dà tanta fiducia per il prosieguo. Inoltre stiamo avanzando in maniera graduale e progressiva, e l’intesa migliora di giorno in giorno, specialmente per quanto riguarda i due playmaker, sempre più in possesso di questa squadra. Leunen, proprio come nella scorsa partita, ci ha dato una mano a 360 gradi. Infine ci tengo a dire che da canturino auguro alla società di Cantù che tutto si risolva per il meglio”.

Questo il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - RED OCTOBER CANTU' 86 - 71

Sidigas: Zerini 3, Wells 9, Ortner 4, Fitipaldo 9, Mavric, Leunen 17, Scrubb 15, Filloy 10, D'Ercole, Rich 14, N'Diaye 5, Parlato. All. Sacripanti.

Red October: Smith 18, Culpepper 9, Cournooh 4, Parrillo 3, Tassone n.e. Crosariol 2, Maspero, Raucci n.e. Chappell 11, Burns 10, Thomas 14. All. Sodini.

Arbitri: Baldini, Paglialunga e Di Francesco.

Note: parziali 20/20 - 45/35 - 64/57. Spettatori 2.800 per un incasso di euro 38.000. Usciti per 5 falli: Ortner. Tiri liberi: Sidigas 9/12, Red October 11/15. Tiri da due punti: Sidigas 25/43, Red October 18/32. Tiri da tre punti: Sidigas 9/25, Red October 8/31. Rimbalzi: Sidigas 42, Red October 29.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com