www.giornalelirpinia.it

    23/06/2018

Europe Cup, De Gennaro: «Contro Minsk le difese faranno la differenza»

E-mail Stampa PDF
Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image /home/uwkdbkml/domains/giornalelirpinia.it/public_html/images/stories/Basket4/oldoini max.jpg

Di GennaroAVELLINO – Si giocherà a Minsk domani pomeriggio, con inizio alle 17, il match di ritorno del “Round of 16” della Fiba Europe Cup fra Tsmoki e Sidigas Avellino (diretta streaming sul canale YouTube ufficiale della competizione europea). Si parte dalla parità a quota 70 sancita al termine dei primi 40’ giocati al Paladelmauro e, quindi, accederà ai quarti di finale contro l’Utena la formazione che vincerà, con qualunque punteggio. La vittoria, dunque, è il solo obiettivo possibile per ciascuna delle due contendenti per proseguire l’avventura in coppa.

Il match di andata ha messo in evidenza differenze tecniche notevoli in favore della Sidigas, che però si è espressa molto al di sotto delle proprie possibilità. Basti vedere le percentuali al tiro da tre punti (2/21 pari al  9,5%), molto lontane dal 71% (12/17) ottenute contro Brindisi. La vittoria non dovrà sfuggire alla formazione di Sacripanti, che non può gettare al vento la possibilità di arrivare a giocarsi il trofeo contro formazioni più forti. La presentazione del match è affidata alle parole di Gianluca De Gennaro, assistente di coach Sacripanti: “Ci prepariamo ad affrontare questo match che partirà da 0-0, visto il risultato della gara di andata, ma in cui loro avranno il fattore campo favorevole. Lo Tsmoki è una squadra di cui ormai conosciamo sia i punti di forza che i punti deboli. Saranno le difese a fare la differenza: dovremo essere aggressivi sulla palla e cercare di limitare alcuni loro giocatori chiave, come Saddler, Gray e Czerapowicz (quest’ultimo autore di ben 33 punti nel match di due giorni fa del campionato bielorusso); avremo un occhio di riguardo anche per Kravish, che nella partita di andata ci mise in difficoltà mettendo a segno 16 punti. Tsmoki è una squadra che gioca un’ottima pallacanestro, fatta di molti movimenti: dovremo fare il possibile per abbassare il ritmo della gara e cercare di non farli correre in contropiede.

Dal canto nostro dobbiamo continuare a giocare come sappiamo fare, provando a sfruttare di più il pitturato e giocando la palla dentro quanto più possibile. Dovremo poi essere abili nei raddoppi, che ci saranno utili per liberare gli esterni affinché prendano tiri più facili. Speriamo di non avere le percentuali dall’arco che abbiamo avuto nella partita d’andata (9%), ma di poter invece ripetere la prestazione di domenica contro Brindisi, in cui abbiamo avuto il 71 % da tre, esprimendo una pallacanestro fluida”.

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com