www.giornalelirpinia.it

    15/12/2018

La Sidigas soffre ma alla fine batte Capo d’Orlando all’ot

E-mail Stampa PDF

Lawal (fonte Scandone basket)CAPO D’ORLANDO (Messina) – La Sidigas Avellino riesce ad espugnare il PalaSikeliArchivi di Capo d’Orlando battendo la Betaland per 73 a 77 dopo un tempo supplementare. Non sono infatti bastati i canonici 40’ per aver ragione di una volitiva squadra siciliana, alla ricerca di punti per la salvezza. Leunen e compagni, invece, avevano la testa irrimediabilmente alla sfida del Paladelmauro di mercoledì prossimo, quando affronteranno l’Umana Venezia nella prima finale di Fiba Europe Cup. I lagunari, grazie alla sconfitta di Milano a Brescia, ora sono in testa alla classifica, seppure a pari punti con i lombardi, che affronteranno in casa all’ultima giornata. La Germani, invece, con questo successo consolida la terza piazza, mantenendo due lunghezze di distacco dalla Sidigas, che è anche in svantaggio negli scontri diretti.

Nonostante la fatica, ed un overtime decisamente evitabile, la formazione di Sacripanti ha ottenuto la sua terza vittoria consecutiva in campionato, portando in parità a quota sei il bilancio fra vittorie e sconfitte nel girone di ritorno. Non è stata una bella partita, con la Sidigas che ha chiuso sotto il primo periodo (20/16), per poi ribaltare in proprio favore il punteggio nella seconda frazione, chiusa sul 33 a 41. In controllo il terzo periodo, con i padroni di casa che non sono mia riusciti a rientrare in partita, finendo anche al – 13 (40/53 al 26’), per poi chiudere ancora con otto punti da recuperare all’ultimo intervallo (48/56 al 30’). Due triple in fila di D’Ercole e Filloy mantengono in doppia cifra il vantaggio al 33’(53/64), ma poi la Sidigas ha difficoltà a trovare la via del canestro, soprattutto negli ultimi  minuti dell’incontro. Al 37’ siamo ancora sul + 7 (61/68), ma poi arriva il parziale di 7 a 0 dei paladini, che conquistano, a sorpresa, il supplementare. La Betaland ottiene anche il vantaggio in apertura di overtime, ma poi arriva la tripla da otto metri di Leunen per il 70 a 71 del 42’. Per circa 2’ ci sono errori da una parte e dall’altra, con tanti tiri sbagliati e con palle perse anche banalmente. Fesenko segna un solo libero, e Rich realizza due punti - saranno solo sei al termine – per il 70 a 74 del 44’. A 50” dal termine arriva la tripla di Stojanovic (73/74), ma sul capovolgimento di fronte a D’Ercole, fra i migliori della Sidigas, non tremano le mani e mette dentro la bomba che mette il sigillo sul match (73/77).

Questo il commento di coach Sacripanti al termine del match: “Faccio i miei complimenti a Capo d’Orlando per la bella partita e per averci creduto fino alla fine con aggressività: hanno recuperato tanti punti importanti, facendo in modo che il match si decidesse al tempo supplementare. La gara ha avuto molti alti e bassi, è stata una partita molto dura e fisica in un campo molto caloroso: abbiamo mostrato una buona pallacanestro nel secondo e nel terzo quarto, mentre nell’ultimo abbiamo avuto qualche difficoltà realizzativa. Capo d’Orlando con questo nuovo roster e questo nuovo modo di giocare ha dimostrato di avere le idee chiare e dei giocatori di livello. Il nostro obiettivo, oltre a vincere, era quello di ruotare tutti e dieci i giocatori e gestire il minutaggio in maniera omogenea, per non avere atleti che superassero i 25-30 minuti: il supplementare ovviamente ci ha tolto questa possibilità, ma spero che mercoledì tutti abbiano la giusta energia e freschezza. Abbiamo conquistato due punti e questo è quel che conta, adesso resettiamo questo match e ci concentriamo sull’importante finale che ci attende mercoledì”.

Questo il tabellino del match:

BETALAND CAPO D’ORLANDO – SIDIGAS AVELLINO 73-77 d1ts.

BETALAND: Galipò Gio. n.e.. Smith 9, Faust 9, Atsur 11, Kulboka, Laganà n.e., Likhodey 9, Campani 3, Galipò Gia. n.e., Stojanovic 14, Knox 18, Donda n.e. All. Mazzon.

SIDIGAS: Zerini 7, Wells 5, Fitipaldo 5, Sabatino n.e., Lawal 7, Leunen 3, Scrubb 8, Filloy 14, D’Ercole 13, Rich 6, Fesenko 9, Parlato n.e. All. Sacripanti.

ARBITRI: Martolini, Biggi e Boninsegna.

NOTE: parziali 20/16 – 33/41 – 48/56 – 68/68. Tiri liberi: Betaland 4/8, Sidigas 10/15. Tiri da due punti: Betaland 24/43, Sidigas 17/43. Tiri da tre punti: Betaland 7/24, Sidigas 11/33. Rimbalzi: Betaland 32, Sidigas 51.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com