www.giornalelirpinia.it

    21/06/2018

La Sidigas batte Trento e conserva il fattore campo nei play off

E-mail Stampa PDF

Jason RichAVELLINO – La Sidigas batte Trento con il risultato di 78-74 e si assicura il fattore campo nel primo turno dei play off proprio contro la squadra di Buscaglia. Il team di Sacripanti si posiziona al quarto posto al termine della regular season ed ora si accinge a giocarsi le proprie chance nel discorso-scudetto. In aggiornamento…

La Sidigas Avellino batte la Dolomiti Energia Trento per 78 a 74, e raggiunge la Germani Brescia al terzo posto, ma resta quarta in quanto in svantaggio negli scontri diretti. L’ultima giornata della stagione regolare ha decretato il primo posto di Venezia, vittoriosa su Milano, che si accomoda in seconda posizione, Cremona entra da ottava nei play-off, dai quali restano escluse sia Bologna che Sassari, mentre Capo d’Orlando lascia mestamente la serie A. E così da sabato si comincerà a giocare per lo scudetto, con i primi scontri che vedranno protagoniste Milano contro Varese, e Brescia opposta a Cantù. Domenica, invece, giocheranno Venezia contro Cremona, ed Avellino contro Trento (Paladelmauro ore 20,45).

Si ripeterà così il match di questa sera, iniziando una serie che potrebbe durare fino al 22 maggio. La Sidigas avrebbe potuto perdere anche di 11 punti, ma ha fatto di tutto per vincere questa partita, pur se Sacripanti ha cercato di far risparmiare energie a Fesenko, in campo solo 18’, utilizzando per 22’ Lawal, che potrebbe lasciare il suo posto al nuovo arrivato Patrik Auda. Potrebbe essere invece Fitipaldo a rimanere in tribuna per far spazio ad Alex Renfroe, atteso per domani mattina in città per le visite mediche ed il successivo tesseramento, che dovrà avvenire comunque entro venerdì.

La Sidigas ha controllato il ritmo del match, concedendo poco agli avversari, che sono riusciti ad avere al massimo sette lunghezze di vantaggio (23/30 al 15’), lo stesso distacco conquistato da Leunen e compagni al 35’ (66/59). Andamento della partita, quindi, sempre in sostanziale equilibrio, così come voluto da Avellino, intenzionata a difendere la sua quarta posizione in classifica per ottenere il vantaggio del campo nell’eventuale gara-5. Per la Sidigas ben cinque uomini in doppia cifra, con Leunen autore di 13 punti, ma ci sono anche 8 rimbalzi ed 8 assist nella sua partita. In crescita anche Wells, autore di 18 punti, oltre ad 8 rimbalzi e 6 falli subiti. Jason Rich, fresco MVP del campionato, si è fermato a quota 15, preferendo mandare a canestro i suoi compagni con 8 assist.

La stagione regolare va dunque in archivio con questo successo importante, ma da domenica è come se cominciasse un altro campionato, fatto di gare che si giocheranno ogni due giorni, ed è chiaro che sia Auda che Renfroe saranno utilissimi per consentire di tirare il fiato a qualche giocatore più affaticato.

Questo il commento di sacripanti al termine della partita: “Credo che vincere 20 partite su 30 nella regular season, nonostante il doppio impegno dato dalla partecipazione alle competizioni europee, sia un risultato molto importante, ed il merito di questo è del lavoro svolto da tutta la società e tutto lo staff durante tutto l’anno. C’erano 11 punti da difendere e siamo stati bravi a farlo, vincendo la partita contro una squadra come Trento, che ha grande atletismo ed è molto forte negli uno contro uno. Abbiamo ben gestito il roster e siamo riusciti a conservare il quarto posto in classifica, che ci permetterà di avere il fattore campo favorevole nei quarti di finale di play-off. Adesso pensiamo a gara-1: loro sono una squadra solida, per cui non ci sarà spazio per chi non lotta, per chi gioca in maniera disattenta e per chi non dà il suo contributo fin dall’inizio. Auda fino ad ora ha disputato un solo allenamento con la squadra, valuteremo nei prossimi giorni quando poterlo inserire: quel che è certo è che si tratta di un ragazzo che è arrivato col sorriso, pieno di energia ed è desideroso di fare bene. Speriamo che il suo entusiasmo possa aiutarci nella serie”.

Questa invece l’analisi di Buscaglia: “Credo che questa partita possa essere analizzata già in ottica play-off, visto che fra pochi giorni comincerà la nostra post-season. Abbiamo avuto un ottimo approccio, abbiamo giocato nel complesso una buona partita provando a ribaltare quel -11 dell’andata. In alcuni momenti della serata abbiamo avuto “fretta”, abbiamo provato ad allungare nel punteggio senza rimanere focalizzati sul momento. Avellino è lunga, forte, profonda, noi dobbiamo cercare partita dopo partita di avvicinarci alla miglior versione di noi stessi per poterli battere”.

Il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - DOLOMITI ENERGIA TRENTO 78 - 74

Sidigas: Zerini, Wells 18, Fitipaldo 3, Esposito n.e. Lawal, Leunen 13, Scrubb 10, Filloy 11, D'Ercole, Rich 15, Fesenko 8, Parlato n.e. All. Sacripanti.

Dolomiti Energia: Franke, Sutton 20, Silins 6, Czumbel n.e. Forray 18, Conti n.e. Flaccadori 8, Gutierrez 4, Gomes 7, Hogue 6, Lechthaler n.e. Shields 5. All. Buscaglia.

Arbitri: Begnis , Attard e Nicolini.

Note: parziali 19/19 - 36/37 - 54/57. Spettatori 3.000 per un incasso di euro 33.500. Usciti per 5 falli: Hogue. Tiri liberi: Sidigas 12/13, Dolomiti 11/14. Tiri da due punti: Sidigas 21/31, Dolomiti 24/52. Tiri da tre punti: Sidigas 8/26, Dolomiti 5/23. Rimbalzi: Sidigas 37, Dolomiti 37.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com