www.giornalelirpinia.it

    19/10/2018

Torneo Geovillage: Sassari domina, Sidigas ko

E-mail Stampa PDF

Keifer Sykes (fonte Scandone basket)OLBIA – Netta sconfitta per la Sidigas Avellino nella finale del I torneo AirItaly che la Dinamo Sassari si aggiudica, sul parquet del PalaGeovillage di Olbia, con il reboante punteggio di 90-60. La squadra di Vucinic, chiaramente ancora in rodaggio, non ha retto i ritmi dei sardi che hanno dominato pressoché per l’intera gara. In aggiornamento...

Dopo aver battuto in semifinale la Segafredo Bologna (94/92), la Sidigas Scandone Avellino si arrende al Banco di Sardegna Sassari nella finale del primo Trofeo Air Italy disputato al Geovillage di Olbia (90/60). Il match contro i sardi, che sarà replicato martedì prossimo a Padru, ha messo in mostra gli attuali limiti fisici della Sidigas, scesa in campo priva di Filloy e N’Diaye, rispettivamente impegnati con le Nazionali italiana e senegalese, di Campani, rimasto ad Avellino a curarsi e di Campogrande alle prese con un problema alla gamba e non rischiato da coach Vucinic.

La stanchezza per la battaglia della sera prima contro Bologna e le rotazioni limitate sono certamente alcune della cause della sconfitta che nell’ultimo quarto ha assunto le dimensioni della disfatta, dopo la prova positiva dell’esordio. A tutto ciò va aggiunto uno strano nervosismo che ha preso alcuni giocatori avellinesi, con due antisportivi fischiati a Nichols e Cole e l’espulsione attribuita a Green, reo di aver reagito ad un colpo proibito da parte di Thomas. Sidigas poco brillante, e padroni di casa più in palla, con undici giocatori a disposizione di coach Esposito, con il solo Pierre assente. Le rotazioni più profonde e la presenza sotto i tabelloni del Banco di Sardegna, e la prova balistica di Polonara sono state le chiavi della vittoria da parte dei sardi, in vantaggio dalle prime battute. Il primo periodo si chiude infatti sul 22 a 17, con i padroni di casa che allungano all’inizio della seconda frazione, fino a raggiungere le 18 lunghezze di vantaggio (38/20), vantaggio confermato anche all’intervallo lungo (48/30).

Alla ripresa delle ostilità la Sidigas ha una reazione di orgoglio che si concretizza con una rimonta esaltante e con un parziale di 5 a 20 (53/50 al 28’). Il tutto nonostante la citata espulsione di Green e con Spizzichini che fallisce il canestro del – 1. La fatica per la rimonta presenta il conto, anche perché Polonara trova 8 punti nel parziale di 10 a 0 che manda le squadre al riposo lungo sul 63 a 50. Al 33’ siamo sul 65 a 54, ma poi la Sidigas non più né energie né giocatori, perché escono per falli Cole, Costello e nel finale Spizzichini. Sassari ne approfitta per incrementare il distacco e chiudere sul + 30 (90/60).

Questo il giudizio di coach Vucinic al termine del match: “Partita dura, non sono soddisfatto del risultato finale e non voglio trovare scuse: non abbiamo giocato bene nel primo tempo e abbiamo fatto registrare troppe palle perse, che ci hanno portato a dover recuperare troppi punti  all'intervallo. Abbiamo provato a rientrare in partita nel terzo quarto ma alla fine, complice il quarto fallo di Green, è stato difficile per noi contenere le offensive di Sassari. Non siamo contenti di questa sconfitta ma speriamo di mostrare il nostro carattere e una reazione nell'amichevole di martedì”.

Questo il tabellino del match:

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – SIDIGAS AVELLINO 90-60

Banco di Sardegna: Spissu 6, Re, Smith 2, Bamforth 17, Petteway 10, Devecchi, Magro 1, Gentile 10, Thomas 13, Polonara 18, Diop, Cooley 13. All. Esposito.

Sidigas: Green 12, De Meo, Nichols 7, Costello 8, Sabatino, Campogrande n.e., D'Ercole 8, Sykes 9, Cole 10, Spizzichini 6. All. Vucinic.

Arbitri: Borgioni, Rudellat e Galasso.

Note: parziali: 21/17 – 48/30 – 63/50. Tiri liberi: Banco di Sardegna 19/23, Sidigas 7/10.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com