www.giornalelirpinia.it

    26/08/2019

L’Avellino abbatte l’Entella ed ora punta in alto

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio_castaldo_a.jpgMarcatori: 4’ pt Trotta, 42’ st Castaldo.

AVELLINO-VIRTUS ENTELLA 2-0

AVELLINO (4-3-1-2): Frattali; Nitriansky, Ligi, Chiosa, Nica (36’ pt Giron); D’Angelo, Arini, Gavazzi (34’ st Ligi); Bastien (25’ st Rea); Castaldo, Trotta. A disposizione: Offredi, Mokulu, Zito, Petricciuolo, Insigne, Napol. Allenatore: Tesser.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Sestu, Jadid (13’ st Palermo), Troiano, Costa Ferreira (34’ st Masucci); Cutolo (27’ st Petkovic), Caputo. A disposizione: Paroni, Volpe, Gerli, Zanon, Sforzini, Pellizzari. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata (D’Apice-Cangiano). Quarto uomo, Strippoli di Bari.

Ammoniti:  25’ pt Keita, 34’ pt Gavazzi, 2’ st Arini, 15’ st Costa Ferreira, 33’ st Chiosa.

Recuperi:  2’ più 4’.

AVELLINO –  L’Avellino conquista contro l’Entella la quarta vittoria consecutiva, raggiunge i liguri a quota 28 punti, si posiziona in una zona tranquilla di classifica a ridosso delle squadre in odore play off, si accinge ad affrontare, dopo il Natale, l’ultima gara di campionato, quella in trasferta di domenica 27 dicembre contro il Cesena, in uno stato d’animo sicuramente più sereno.

Lungo l’applauso tributato dal pubblico dello stadio Partenio-Lombardi a Castaldo e compagni al termine della gara vinta contro i liguri con il classico punteggio di 2-0. È stato un incontro molto combattuto con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto: alla fine ha vinto l’Avellino  grazie ai gol di Trotta e Castaldo che, insieme, costituiscono un tandem d’attacco tra i più forti di questo campionato di serie B. Note positive sono venute anche questa sera dal reparto difensivo che sembra essersi messo alle spalle quelle pause di rendimento che ne avevano caratterizzato le precedenti prestazioni.

Tesser schiera dall’inizio Bastien dietro la coppia Castaldo-Trotta lasciando Insigne in panchina. Sul fronte opposto Aglietti schiera Sestu e Cutolo al posto di Palermo e Masucci. I liguri, comunque, sono apparsi una squadra compatta che hanno nella velocità dei suoi attaccanti l’arma migliore.

La cronaca - Al 3’ pt subito pericoloso l’Entella che va alla conclusione con Caputo dopo uno scambio veloce con Cutolo. Ma è l’Avellino che passa in vantaggio sul capovolgimento di fronte con Trotta che, servito da Castaldo, in piena area fa partire un tiro violento che lascia di stucco Iacobucci. Settimo gol per l’attaccante irpino. Risponde al 7’ pt l’Entella con Costa Ferreira che dalla media distanza va alla conclusione sfiorando il palo alla sinistra della porta difesa da Frattali. La gara si vivacizza soprattutto perché gli uomini di Aglietti non ci stanno a perdere e si riversano a capofitto in avanti per cercare di rientrare subito in partita.

L’Avellino, però, è attento ed in grado di rilanciare la manovra affidandosi alla ripartenze di Trotta e Castaldo con Bastien in agguato in seconda battuta. Al 19’ pt Entella in avanti con Cutolo ma la conclusione di sinistro del numero 10 è abbondantemente alta. Insistono i liguri tra le cui file c’è un Caputo particolarmente mobile e sempre pronto a ripartire in velocità. Al 23’ pt nuova conclusione a rete di Trotta che prova con un piattone sinistro a sorprendere Iacobucci. Un minuto dopo primo cartellino giallo della gara: se lo becca Keita per un fallaccio su Nitriansky. L’Entella continua a spingere e al 28’ pt è ancora pericoloso con Costa Ferreira, autore di un tiro molto violento ma fuori mira. Al 32’ pt nuova occasione per l’Avellino: Arini pesca bene in area Trotta che si gira ma la palla è alta. Due minuti dopo viene ammonito Gavazzi in ritardo su di un avversario. Al 36’ st prima sostituzione nelle file dell’Avellino: esce Nica, infortunatosi, al suo posto entra in campo il francese Giron. Non cambia il leit-motiv dell’incontro: Entella sempre in cerca del pareggio, Avellino attento e pronto a colpire in contropiede. Al 40’ pt bolide di Gavazzi da 25 metri, risponde alla grande tra i pali Iacobucci che respinge con i pugni e mette in angolo. Al 43’ pt bordata di Nitriansky dalla distanza, fuori.

Ripresa – Si fa subito ammonire Arini ad inizio di secondo tempo. L’Entella riparte in avanti e si affida alla velocità del solito Caputo che al 5’ st si rende veramente pericoloso con un tiro molto teso che Frattali riesce però a mettere in angolo. L’Avellino, comunque, risponde colpo su colpo e all’8’ st è Gavazzi a far partire un autentico siluro da fuori area che sfiora il palo. Al 9’ st è Trotta a concludere di destro, la palla è fuori. La gara è molto combattuta: al 13’ st ci prova dalla distanza Castaldo, para in due tempi il portiere ligure. Al 13’ st l’Entella sostituisce Jadid con Palermo. Vicino al pareggio al 19’ st l’Entella con il solito Caputo che fa partire un bolide in piena area irpina, la palla è alta sulla traversa. Insistono gli ospiti che le provano tutte per cercare di raggiungere il pareggio, ma l’Avellino fa buona guardia e difende con caparbietà e convinzione il vantaggio. Al 25’ st Tesser richiama in panchina Bastien e manda in campo il difensore Rea. Clamoroso al 26’ st: Trotta, servito da Castaldo involatosi in contropiede, manca la più facile delle conclusioni facendosi parare da Iacobucci il suo tiro sottoporta. La partita, comunque, è molto intensa con le due squadre che non si risparmiano in campo. Al  27’ st Aglietti richiama in panchina Cutolo e manda in campo Petkovic. Ancora sostituzioni al 34’ su entrambi i fronti. L’Entella tenta il tutto per tutto, ma è l’Avellino che raddoppia con un gran gol in contropiede di Gigi Castaldo al 42’ st. Avellino 2- Entella 0 e gara praticamente chiusa.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com