www.giornalelirpinia.it

    23/08/2019

L’Avellino vince il derby con la Salernitana, Trotta il match winner

E-mail Stampa PDF

Marcello Trotta (fonte Us Avellino)Marcatori: 28’ st Trotta.

AVELLINO-SALERNITANA 1-0

AVELLINO (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Biraschi, Jidayi, Chiosa; D'Angelo, Paghera, Sbaffo (37’ st Rea); Bastien (25’ st Insigne); Castaldo, Tavano (10’ st Trotta). A disposizione: Offredi, Nica, D'Attilio, Mokulu. Visconti, Petricciuolo. Allenatore: Tesser.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Ceccarelli, Trevisan, Empereur; Colombo (31’ st Donnarumma), Odjer (19’ st Moro), Ronaldo, Zito (24’ st Bovo), Franco; Gabionetta, Coda. A disposizione: Strakosha, Bagadur, Tuia, Ronchi, Prce, Oikonomidis. Allenatore: Torrente.

Arbitro: Luigi Nasca di Bari. Guadalinee, Di Iorio di Verbania e Intagliata di Siracusa. Quarto uomo, Paolini di Ascoli Piceno.

Ammoniti: 14’ pt Colombo, 29’ pt D’Angelo, 39’ pt Trevisan, 14’ st Ronaldo, 39’ st Frattali, 42’ st Biraschi.

Recuperi: 1’ più 4’.

AVELLINO – L’Avellino vince il derby con la Salernitana con un gol di Trotta e conquista la sesta vittoria consecutiva in campionato. Grande festa sugli spalti del Partenio-Lombardi al termine di una gara che gli irpini hanno vinto soprattutto nel secondo tempo. Decisive, infatti, sono state le sostituzioni effettuate dal tecnico Tesser, soprattutto quella di Trotta che, servito da Insigne, ha segnato il gol della vittoria festeggiando alla grande il giorno del suo onomastico. Per l’attaccante di Santa Maria Capua Vetere, che è stato convocato all’ultimo momento visto che non era stato ancora formalizzato il suo trasferimento al Sassuolo che dovrebbe avvenire nelle prossime ore, si è trattata dell’ottava rete segnata in questo campionato di serie B.

Ora l’Avellino si trova in piena zona play off e si prepara ad affrontare il prossimo impegno, in programma in trasferta contro il Modena sabato prossimo, in una posizione di classifica sicuramente più tranquilla. Non è così invece per la Salernitana dell’ex Zico che sprofonda invece in piena zona play out.

La cronaca – Tesser è costretto a rinunciare all’ultimo momento a Gavazzi colpito da improvvisa influenza stagionale. In campo dall’inizio i tre nuovi acquisti, vale a dire Pucino, Paghera e Sbaffo. In avanti Castaldo e Tavano, alle loro spalle Bastien.

Subito vibranti i ritmi della gara con le due squadre che non si risparmiano e si affrontano a viso aperto. È l’Avellino che imbastisce le prime trame offensive e che tiene sotto pressione la difesa granata. Il primo pericolo però lo porta all’8’ pt la Salernitana con l’ex Zito che devia di testa, di poco alto sulla traversa, un cross di Ronaldo su punizione. Prendono coraggio i giocatori in maglia granata che ora appaiono in grado di controbattere con maggiore convinzione alla manovra dei padroni di casa. La gara si fa più equilibrata e per diversi minuti il gioco ristagna prevalentemente a centrocampo con davvero poche emozioni. Squadre molto abbottonate in campo e poco disposte a rischiare. Bisogna aspettare il 23’ pt per poter assistere ad un tiro-telefonata di Odjer ad indirizzo della porta di Frattali. Pericolosa girata in area irpina al 31’ pt di Colombo la cui conclusione è deviata in angolo. Ancora Salernitana in avanti al 35’ pt con Coda che, servito da Zito su punizione, impegna Frattali in una difficile parata. Al 40’ pt conclusione dal limite di Paghera, para senza difficoltà l’ex Terracciano. Risponde sull’altro fronte la Salernitana con uno scambio Gabbioneta-Coda, libera la difesa di casa. Finisce il primo tempo dopo un minuto di recupero concesso dal direttore di gara.

Ripresa – Al 2’ st subito pericoloso l’Avellino con una rasoiata di Bastien, servito da Castaldo, che finisce di poco a lato. Insistono i padroni di casa: al 4’ st Avellino vicino al vantaggio con Tavano servito da Paghera. Provano a reagire gli ospiti sotto la spinta di Zito che trova anche il tempo di raccogliere ed allontanare a bordo campo i fumogeni che arrivano dagli spalti. Al 10’ st prima sostituzione tra le file biancoverdi: esce Tavano, entra Trotta. Al 19’ st cambio anche nella Salernitana: fuori Odjer, dentro Moro. Al 21’ st, conclusione di Trotta servito da Castaldo, Terracciano mette in angolo. Pressano di più i padroni di casa, ma in sostanza non succede nulla. Ancora cambi: al 24’ st esce Zito, entra Bovo. Un minuto dopo nell’Avellino Insigne prende il posto di Bastien. Al 28’ st la gara si sblocca: Trotta festeggia il giorno del suo onomastico segnando la sua ottava rete in campionato dopo aver ricevuto la palla da Insigne che aveva appena scambiato con Paghera. Avellino 1-Salernitana 0. Salva la propria porta l’ex portiere Terracciano due minuti dopo parando una conclusione da distanza ravvicinata di D’Angelo. Al 37’ st Tesser effettua la terza sostituzione mandando in campo Rea al posto di Sbaffo. L’ingresso del difensore comporta anche il cambio di modulo con la difesa a cinque. Al 45’ clamorosa occasione per la Salernitana con Bovo per pareggiare. La palla è fuori. Poi, tranne ancora un tiro a lato di Donnarumma, non succede più nulla fino alla fine. Grande festa sugli spalti dei tifosi biancoverdi che già ad inizio di gara avevano dato vita a delle coreografie molto belle con la ormai famosa sciarpata cui ha preso parte tutto il Partenio-Lombardi.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com