www.giornalelirpinia.it

    26/08/2019

Tesser: «Dobbiamo subito riprenderci, contro lo Spezia serve una prestazione importante»

E-mail Stampa PDF

TesserAVELLINO – “Il presidente può dire tutto quello che vuole, è libero di esprimersi, peraltro è anche un tifoso, anzi è il primo tifoso. Io, quando devo parlare, parlo con lui, come ho sempre detto, con grande lealtà e trasparenza nei posti in cui si deve parlare, non parlo attraverso i giornali, non vado al bar. Parlo solo quando ci troviamo, come ieri nello spogliatoio, spiego le cose. Ed ho spiegato per bene, ieri, tutto quello che dovevo spiegare, e penso che giocatori fuori ruolo non ce ne sia stato nemmeno uno. Se poi quello che dico non va bene, può cambiare allenatore, non c’è problema”.

Richiesto di commentare le dichiarazioni del presidente Taccone circa alcune scelte operate nella gara persa col Brescia, il tecnico dell’Avellino, Attilio Tesser, risponde con calma apparente alle domande dei giornalisti nel corso della conferenza-stampa svoltasi questa mattina allo stadio Partenio-Lombardi di presentazione della gara di domani contro lo Spezia valevole per la trentesima giornata di serie B. Si avverte, comunque, dal tono della sua voce, e si intravede sul suo volto, come in filigrana, un certo nervosismo peraltro appena affiorato anche in qualche scambio di battute con qualcuno dei suoi interlocutori con taccuino e microfono.

Poi il discorso scivola sugli avversari: “Domani c’è Avellino-Spezia, una partita particolarmente importante, difficile, contro una squadra forte. Che domani dobbiamo giocare una partita importante questo è fuori discussione. Che domani, come sempre, si gioca per vincere è altrettanto vero, ed è quello che dobbiamo fare. Servirà però arrivarci attraverso una prestazione importante perché di fronte troveremo una squadra che dal mercato di gennaio si è rinforzata ed oggi sarebbe, per punti fatti, prima in classifica nel girone di ritorno. Quindi arriva una squadra veramente impegnativa che ha trovato fiducia, risorse oltre che tecnica”.

“Dobbiamo riprenderci subito dalla sconfitta di Brescia – spiega ancora Tesser – dove le occasioni le abbiamo avuto, ma le abbiamo anche sbagliato noi. Se c’è una partita che non dobbiamo perdere è quella di Brescia, poi però la perdiamo, per demerito nostro, aggiungo, per non aver saputo mettere la palla dentro”.

Fatta eccezione per lo squalificato Insigne e per il terzo portiere Bianco sono 22 i calciatori convocati per la gara contro i liguri: portieri, Frattali, Offredi; difensori, Biraschi, Chiosa, Jidayi, Migliorini, Nica, Pisano, Pucino, Rea, Visconti; centrocampisti, Arini, Bastien, D’Angelo, D’Attilio, Gavazzi, Paghera, Sbaffo; attaccanti, Castaldo, Joao Silva, Mokulu, Tavano.

Ad arbitrare l’incontro sarà Daniele Chiffi della sezione di Padova che sarà coadiuvato dagli assistenti Stefano Liberti della sezione di Pisa e Giuseppe Borzomì della sezione di Torino. Quarto uomo, Matteo Marchetti della sezione di Ostia. Queste le probabili formazioni:

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Jidayi, Biraschi, Visconti; Paghera, Arini, Sbaffo; Bastien; Castaldo, Mokulu. Allenatore: Tesser.

Spezia (4-3-3): Chichizola; Migliore, Terzi, Postigo, De Col; Pulzetti, Juande, Sciaudone; Piccolo, Calaiò, Candajija. Allenatore: Di Carlo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com