www.giornalelirpinia.it

    17/11/2019

Pisano: «A Latina ci aspetterà un clima caldo, ma noi faremo la nostra partita»

E-mail Stampa PDF

Francesco PisanoAVELLINO – “Vengo dal Cagliari, sono abituato al cambio di allenatore. È normale che ci sia una scossa, può essere sia positivo che negativo, però noi siamo dei professionisti e dobbiamo cercare di fare il nostro massimo per il bene dell’Avellino. Il risultato della partita di sabato scorso è abbastanza positivo perché abbiamo cercato di fare in pochi giorni quello che ci ha chiesto il mister, questo significa che il gruppo sta lavorando bene e soprattutto fa quello che chiede l’allenatore”: questa l’analisi, nel corso della conferenza stampa svoltasi questo pomeriggio allo stadio Partenio-Lombardi, di Francesco Pisano, classe 1986, difensore, ex Bolton, ex Cagliari, alla luce del pareggio conseguito dall’Avellino sabato scorso contro il Crotone con il nuovo allenatore, Dario Marcolin, che ha preso il posto di Attilio Tesser esonerato dopo la sconfitta interna con la Ternana.

“Ora c’è un modulo diverso –afferma Pisano – che ti permette di coprire il campo in una maniera diversa, piano piano il mister ci sta danno dei consigli su come giocare, su come affrontare le partite. Stiamo cercando di assimilare tutti questi movimenti che ci permettono di star corti e di uscire bene sugli avversari. Per il momento, comunque, grosse differenze non ne posso trovare”.

La squadra ha sostenuto una doppia seduta di allenamento a Torrette di Mercogliano in vista della prossima gara di campionato in programma sabato prossimo in trasferta allo stadio Francioni di latina. Indisponibili Migliorini e Rea, con quest'ultimo che ha svolto lavoro in piscina. Bastien è rientrato nel primo pomeriggio dal Belgio, dove è stato impegnato con l'Under 21.

“Il Latina? Ancora non abbiamo preparato la partita – spiega Pisano – però sicuramente ci aspetterà un ambiente caldo visto sia la partita che loro hanno perso sabato scorso sia la posizione in classifica che hanno. Da domani prepareremo la gara ed il mister ci dirà dall’alto della sua esperienza il modo con cui poter far male. È chiaro, comunque, che noi andremo a fare la nostra partita. Mancano ancora nove partite, può succedere di tutto”.

Un passaggio lo dedica al suo inserimento nel gruppo dopo l’esperienza in terra d’Albione: “La mia fortuna è stata quella di trovare un grande gruppo dove mi sono ambientato alla grande. Tutti bravi ragazzi. Lì stavo proprio male, qui mi trovo bene. Vado ad allenarmi con il sorriso, gioco sereno, qui ho trovato un gruppo di amici. Questo è molto importante”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com