www.giornalelirpinia.it

    22/10/2019

Chiosa: «Con Tesser la scossa, abbiamo tirato fuori l’orgoglio»

E-mail Stampa PDF

Marco ChiosaAVELLINO – “Quella con il Como è la partita più difficile da affrontare. Noi siamo pieni di motivazioni ed abbiamo un motivo in testa che tutti voi bene conoscete. Loro vengono qua, lo dico tra virgolette,  spensierati e senza nessun obiettivo, volendo mettersi in mostra per l’anno prossimo. Queste sono le peggiori partite da affrontare. Sarà una partita combattuta per parte loro, ma noi dovremo far valere le nostre motivazioni cercando di imporre il nostro gioco fin dall’inizio ed indirizzare fin da subito la partita”.

A presentare, alla ripresa della preparazione, la gara di sabato prossimo contro il Como è Marco Chiosa, classe 1993, difensore, che fa un po’ anche il punto della situazione all’interno della squadra dopo il doppio cambio di allenatore: “C’è stato quest’ennesimo cambio di allenatore. È tornato mister Tesser e, come in tutti i casi, un cambio di allenatore provoca una scossa e grazie a questa scossa siamo riusciti a fare quattro punti importanti che ci hanno permesso di vivere questa settimana in modo un po’ più tranquilla rispetto alle precedenti e quasi di raggiungere la matematica salvezza. Comunque, anche il cambio tra Tesser e Marcolin  aveva portato una scossa, avevamo fatto una bella partita, la prima, quella contro il Crotone. Poi purtroppo i risultati non sono stati soddisfacenti. Sicuramente le critiche che ci sono piovute addosso per le prestazioni negative ci hanno stimolato ulteriormente perché non era possibile che fossimo quella squadra vista in quelle brutte quattro partite. Quindi abbiamo ulteriormente tirato fuori l’orgoglio rispetto a prima cercando di far vedere sul campo chi eravamo realmente”.

Un passaggio al reparto difensivo: “Ci sono stati tanti cambi di giocatori in difesa che alla fine abbiamo giocato tutti. Non siamo riusciti mai a dare continuità al lavoro difensivo, poi qualche errore individuale di troppo ci ha portato ad essere una delle peggiori difese: Siamo venuti meno nella fase centrale del campionato, quella che poteva spaccare in due la classifica. Siamo rimasti in una sorta di limbo. L’importante, comunque, è aver raggiunto l’obiettivo della salvezza”.

La squadra ha svolto una doppia seduta di allenamento, questa mattina in gruppi tra palestra e campo, nel pomeriggio dando vita ad una partitella a ranghi misti e a campo ridotto sul terreno di gioco del Partenio-Lombardi. Indisponibili Migliorini, Rea e Biraschi, quest’ultimo febbricitante. Terapie e lavoro differenziato per Gavazzi e Mokulu. Domani pomeriggio nuovo allenamento al Partenio-Lombardi a partire dalle ore 15.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com