www.giornalelirpinia.it

    19/08/2019

Toscano carica l’Avellino: «Con la Pro Vercelli la prima vittoria». Riapre la Terminio

E-mail Stampa PDF

L'allenatore dell'Avellino Domenico ToscanoAVELLINO – “È un momento particolare per noi perché stiamo crescendo e questo è anche il momento di accelerare ed ottenere questa benedetta vittoria. La dobbiamo ottenere con tutte le nostre forze, con i denti, in qualsiasi maniera: ho visto la squadra concentrata, cattiva, come piace a me”: carica se stesso, ma soprattutto carica la squadra e l’ambiente il tecnico dell’Avellino, Mimmo Toscano, nel corso della conferenza stampa della vigilia di presentazione della gara, la settima del girone di andata del campionato di serie B, in programma domani, ore 15.00, allo stadio Partenio-Lombardi contro la Pro Vercelli.

La parola d’ordine è vincere per raggiungere il duplice obiettivo sia di abbandonare l’ultima posizione sia di agganciare i bicciolani in classifica. “È stata quella che sta per concludersi – spiega ancora il tecnico calabrese – una settima intensa, ho visto i ragazzi caricati, intenzionati a regalarsi e voler regalare ai tifosi questa prima vittoria. Sicuramente, comunque, non sarà una partita facile come non saranno facili le altre partite in questo torneo di serie B, però ho visto una squadra molto carica, concentrata, molto attenta, vogliosa di regalarsi questa vittoria. Un risultato che consentirebbe ai ragazzi di scrollarsi di dosso tante cose e sono sicuro che dopo questa vittoria si potrebbe vedere il loro vero potenziale. Noi non abbiamo mai trovato giustificazioni, abbiamo sempre cercato di lavorare per migliorare. Le buone prestazioni con il Cittadella prima, con il Vicenza poi, ci danno comunque segnali positivi”.

Richiesto di spiegare se farà giocare o mene Verde dall’inizio precisa: “Verde? È diventato un tormentone e non so se questo sta facendo bene o meno al ragazzo. Io devo fare l’allenatore e lo devo aiutare. Il ragazzo ha capito in questa settimana cosa deve fare per dare qualcosa a se stesso e alla squadra che ha bisogno di un calciatore delle sue qualità. Ora se giocherà dall’inizio o entrerà nel corso della gara è da vedere, però, ripeto, nel corso della settimana è stato a sentire quello che gli ho detto e l’ho visto diverso rispetto alle altre settimane. Mi auguro che possa domani dimostrarlo in campo indipendentemente se giocherà dal primo minuto o se entrerà dopo”.

In mattina la squadra ha sostenuto l’allenamento di rifinitura al termine del quale sono stati convocati 21 calciatori fatta eccezione per Castaldo, D’Attilio, Gavazzi, Migliorini, Molina, Offredi e Tassi: portieri, Frattali, Radunovic; difensori, Diallo, Djimsiti, Donkor, Gonzalez, Jidayi, Perrotta; centrocampisti, Asmah, Belloni, Crecco, D’Angelo, Lasik, Omenga, Paghera; attaccanti, Ardemagni, Bidaoui, Camarà, Mokulu, Soumarè, Verde.

A dirigere l’incontro sarà il neopromosso Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Assistenti di linea saranno Dario Cecconi di Empoli e Giovanni Colella di Padova. Quarto uomo, Vito Mastrodonato di Molfetta. Queste le probabili formazioni:

Avellino (3-5-2): Radunovic; Gonzalez, Djimisti, Diallo; Belloni, D’Angelo, Omeonga, Verde, Asmah; Mokulu, Ardemagni. Allenatore: Toscano.

Pro Vercelli (4-3-3): Provedel; Mammarella, Luperto, Bani, Germano; Emmanuello, Budel, Castiglia; Mustacchio, Morra, Sprocati. Allenatore: Longo.

Intanto, è giunta l’attesa notizia del dissequestro della tribuna Terminio che nella giornata di mercoledì scorso era stata chiusa dagli agenti della squadra mobile della questura di Avellino su ordine della Procura della Repubblica. Le operazioni di messa in sicurezza immediatamente avviate dalla società di Piazza Libertà hanno avuto per  ora il placet da parte delle competenti autorità.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com