www.giornalelirpinia.it

    16/11/2019

Novellino: «Rispetto il Benevento, ma a noi servono i punti»

E-mail Stampa PDF

NovellinoAVELLINO – “Ho molto rispetto del Benevento, questo è un derby, una partita particolare sentita da parte di tutti, ma al di là del derby a noi servono i punti per recuperare. Come intendo affrontarlo? Nella maniera migliore, nello spirito e nella cattiveria agonistica necessari, con delle giocate importanti. Sono quasi dieci giorni che sono qua ed ho visto uno spirito molto diverso”.

Snocciola con tranquillità il suo pensiero il tecnico dell’Avellino Walter Novellino nel corso della conferenza stampa di presentazione della gara di domani con il Benevento in programma allo stadio Partenio-Lombardi alle ore 15.00.

“Io vivo la partita perché la sento molto, come tutti del resto. Noi – spiega – dobbiamo cercare di migliorare e di ottimizzare il meglio possibile, poi ottenere il risultato. Sono convinto che questa squadra ha delle qualità, se sono sereni possono fare bene. La serenità viene dalle certezze e su questo sto lavorando”.

“Il Benevento è una squadra che sta facendo bene, ma noi stiamo lavorando su tre o quattro concetti intorno ai quali dobbiamo migliorarci, ai di là delle loro giocate quello che mi preoccupa sono i nostri. Abbiamo lavorato anche sugli errori commessi nella partita con l’Ascoli, è chiaro che dobbiamo migliorare, e con la rosa a disposizione a completo abbiamo provato un modo di stare in campo diverso, di affrontare l’avversario come si deve. Mi sento di ringraziare anche il pubblico che ieri è venuto ad incitarci tutti”.

Poi carica i suoi: “L’Avellino ha dei giocatori di qualità, bisogna metterli in condizione di dare il meglio, cosa che finora non sono riusciti a fare, non so il perché. Se sono qua devo cercare di ottimizzare le loro qualità. Ho visto, comunque, uno spirito diverso, una determinazione diversa, mi sento ora l’allenatore al 3000 per cento dell’Avellino. Ho visto dei miglioramenti, anche mentalmente. È importante far capire che questa squadra ha una tradizione. Io non sono uno che improvvisa, il calcio ha bisogno di certezze. Sono un allenatore che ha esperienza, un allenatore che sa quello che vuole. Credo che un allenatore deve dare delle certezze, non delle improvvisazioni”. Ad arbitrare il derby tra Avellino e Benevento sarà il sig. Riccardo Pinzani della sezione di  Empoli. Assistenti, Daniele Bindoni di Venezia e Giovanni Baccini di Conegliano. Quarto uomo,  Fabrizio Pasqua di Tivoli.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com