www.giornalelirpinia.it

    17/10/2019

Novellino lancia la sfida al Cittadella: «In campo con la giusta cazzimma»

E-mail Stampa PDF

NovellinoAVELLINO – “Sognare non è proibito. Affrontiamo una squadra che si è ripresa dalle difficoltà che aveva, che ha delle giocate ordinate che ti possono mettere in difficoltà. È chiaro che noi andiamo ad affrontarla con la giusta mentalità, con la giusta cazzimma come dice De Laurentiis. Noi dobbiamo capire quanto è importante scalare una montagna, dobbiamo giocare la nostra partita su di un campo che sappiamo essere molto difficile”: questo, in sintesi, il pensiero del tecnico Novellino  sciorinato dinanzi a taccuini e microfono nel corso della conferenza stampa di questa mattina di presentazione della trasferta di domani in terra veneta.

La parola d’ordine è una sola: al Tombolato per allungare la striscia positiva. L’Avellino affronterà il Cittadella nel tentativo di portare a sette il numero dei risultati utili consecutivi. Di fronte una delle rivelazioni del campionato di serie B 2016/17. Il team guidato da mister Roberto Venturato, ad inizio stagione, veniva accreditato come una candidata alla retrocessione. Invece, Iori e compagni hanno stupito tutti con un inizio di campionato sprint ed attualmente, pur rallentando, sono stabilmente nella zona play off.

Mantenuta l’intelaiatura della squadra promossa dalla Lega Pro, la società veneta ha apportato pochi, ma mirati interventi. Nel calciomercato di riparazione sono arrivati due attaccanti. Antimo Iunco, già in passato con i granata, ed il giovanissimo Lucas Vido, ventenne proveniente dal Milan. Solitamente Venturato fa giocare i suoi con 4-3-1-2 che ha nell’esperto Iori il fulcro della manovra. All’andata, Arrighini punì la sua ex squadra sfruttando un errore di Soumaré. Il Cittadella, fin qui, si è mostrato una compagine senza mezze misure: solo tre pareggi.

Per la sfida di domani (ore 15) Novellino ha convocato 21 calciatori, fatta eccezione per Asmah, Bidaoui, Djimsiti, Gavazzi e Paghera. Quest’ultimo, durante la rifinitura odierna, si è fermato a causa di una contrattura al quadricipite della coscia sinistra, ma è partito ugualmente con la squadra.

Questi i 21 convocati: portieri, Lezzerini, Radunovic, Iuliano; difensori, Gonzalez, Jidayi, Migliorini, Perrotta, Solerio; centrocampisti, Belloni, D’Angelo, Lasik, Laverone, Moretti, Omeonga; attaccanti, Ardemagni, Castaldo, Camarà, Eusepi, Soumarè, Verde.

Arbitrare la partita sarà Valerio Marini della sezione di Roma che sarà coadiuvato dai guardalinee Marco Zappatore della sezione di Taranto e Maurizio De Troia della sezione di Termoli. Quarto uomo, Provesi. Queste le probabili formazioni:

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Scaglia, Pasa, Benedetti; Valzania, Iori, Schenetti; Chiaretti; Iunco, Arrighini. Allenatore: Venturato.

Avellino (4-4-1-1): Radunovic; Laverone, Gonzalez, Jidayi, Perrotta; Belloni, D’Angelo, Moretti, Lasik; Verde; Ardemagni. Allenatore: Novellino.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com