www.giornalelirpinia.it

    26/08/2019

Novara subito in gol, l’Avellino ci crede e pareggia

E-mail Stampa PDF

Ardemagni (fonte Us Avellino)Marcatori: 10’ pt Macheda, 31’ st Ardemagni (rigore)

AVELLINO-NOVARA 1-1

AVELLINO (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Jidayi (37’ st Migliorini), Djimsiti, Solerio (22’st Bidaoui); Laverone, Omeonga, D’Angelo, Verde (9’ st Belloni); Castaldo, Ardemagni. A disposizione: Lezzerini, Perrotta, Eusepi. Allenatore: Novellino.

NOVARA (3-4-1-2): Da Costa; Troest, Lancini, Chiosa; Kupisz, Cinelli, Casarini, Calderoni; Orlandi; Galabinov (37’ st Lukanovic), Macheda (19’ st Sansone). A disposizione.: Montipò, Scognamiglio, Di Mariano, Malberti, Adorjan, Selasi, Koch. Allenatore.: Boscaglia.

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone. Assistenti, Tarcisio Villa di Rimini ed Emanuele Prenna di Molfetta. Quarto uomo, Giovanni Ayroldi di Molfetta.

Ammoniti: 29’ pt Chiosa, 38’ pt Galabinov, 25’ st Calderoni, 29’ st Troest, 41’ st Lancini.

Recuperi: 1’ più 3’.

AVELLINO – Arriva il pareggio dopo le due sconfitte consecutive per l’Avellino di Novellino che contro il Novara di Boscaglia riesce a rimontare su rigore il gol di svantaggio subito ad avvio di partita. Un risultato che, comunque, muove la classifica e che diventa importante se si tiene conto dei prossimi impegni di campionato con Castaldo e compagni che se la dovranno vedere prima con una disperata Ternana, ultima in classifica, poi in casa con la capolista Spal, successivamente di nuovo fuori contro il Frosinone.

La cronaca – S’infortuna Moretti in fase di riscaldamento, in campo Solerio. Subito vicino al gol al 3’ pt il Novara, che indossa una vistosa maglia nero-arancio, con Macheda la cui conclusione, a ridosso dell’area piccola, viene deviata in angolo. Insistono i piemontesi in avanti con Galabinov piuttosto attivo e per questo particolarmente attenzionato dalla difesa di casa. Ci prova all’8’ pt di testa Kupisz, para a terra Radunovic. Prova l’Avellino a scrollarsi di dosso la maggiore pressione degli ospiti che al 10’ pt vanno in vantaggio: Macheda riesce a deviare in maniera fortunosa la traiettoria di un tiro dalla distanza di Casarini facendo fuori Radunovic. Si fa inevitabilmente in salita la gara dell’Avellino. Al 17’ pt si esibisce in una spettacolare rovesciata in area Galabinov, palla alle stelle. Sempre il bulgaro, uno degli ex di turno, è autore di un tiro dalla distanza che il portiere di casa para con qualche difficoltà. Piemontesi ancora pericolosi con l’altro ex, Chiosa, che prova al 25’ pt a deviare a volo una palla, c’è la parata.

Arriva al 26’ pt il primo tiro dell’Avellino ad indirizzo della porta avversaria: ne è autore Verde su punizione, sfera deviata in angolo. Si ripete al 30’ pt, sempre su punizione, il numero 7 biancoverde, para Da Costa. Non decolla la reazione degli irpini la cui manovra offensiva non sembra impensierire l’attenta difesa ospite. Al 41’ pt conclusione pericolosa di Macheda dopo uno scambio con Galabinov, para Radunovic. Vani i tentativi dell’Avellino di riagguantare il pareggio in questa chiusura di primo tempo.

Ripresa – In campo con le stesse formazioni. Dalle prime battute non sembra cambiare la ratio della gara. L’Avellino fa fatica ad organizzarsi e ad impostare la manovra offensiva. Novellino prende una botta al volto nell’area tecnica dopo un scontro con Orlandi e deve ricorrere alle cure mediche: nessun problema, comunque. Al 5’ st colpo di testa senza pretese di Castaldo, para Da Costa. Al 9’ st esce Verde, entra in campo Belloni. Al 12’ st tiro dalla media distanza di Jidayi, para a terra il portiere ospite. Al 19’ st il Novara sostituisce Macheda con Sansone. Tre minuti dopo Novellino manda in campo Bidaoui al posto di Solerio. Alle stelle, al 24’ st, la pretenziosa conclusione del neo entrato. Un minuto dopo grossa mischia in area novarese e gol, di tacco, annullato ad Ardemagni per posizione di fuorigioco. Adesso si fa più insistente la pressione dei padroni di casa intenzionati a raggiungere a tutti i costi il pareggio. Che arriva alla mezz’ora esatta: rigore su Ardemagni atterrato dal portiere Da Costa. Sul dischetto lo stesso Ardemagni che spiazza Da Costa. Avellino 1-Novara 1. Girandola di sostituzioni al 37’ st. Al 42’ st Sansone arriva da solo dinanzi al portiere, ma all’ultimo momento scivola mandando alle ortiche la possibilità di segnare il gol della vittoria. Poi non succede praticamente più nulla fino al fischio finale dell’arbitro che sancisce l’1-1.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com