www.giornalelirpinia.it

    19/08/2019

Novellino carica l’Avellino: «In campo con la cattiveria giusta per riprendere il cammino»

E-mail Stampa PDF

Walter NovellinoAVELLINO – “Domani ci vuole quella cattiveria giusta perché le strutture di gioco questa squadra ce l’ha. Forse c’è stato un calo mentale da parte di tutti, forse anche da parte mia, che non ci dovrebbe essere, però io credo che queste partite vengono nel momento giusto. La Spal è una squadra che sta facendo bene ma al di là di questo io credo che noi dobbiamo avere fiducia nei nostri mezzi, dobbiamo riprendere il nostro cammino tenendo presente quello che di buono pure siamo riusciti a fare”: dà fiducia alla squadra il tecnico dell’Avellino Walter Novellino ma nel contempo richiede determinazione e convinzione in quello che, domani sera, stadio Partenio-Lombardi, inizio ore 19.00, si preannuncia contro la Spal degli ex Arini, Zigoni e Schiavon un impegno non certo facile contro una seria candidata al grande balzo in serie A.

L’analisi del tecnico di Montemarano non può non partire dalla sconfitta di domenica scorsa a Terni: “M’è molto dispiaciuto per i nostri tifosi. Certo, si può perdere ma ci vuole cattiveria. Domani la cosa più importante è la cattiveria perché l’allenatore può dare la tattica, la preparazione ma ci vuole cattiveria.  Ho fatto più volte riferimento alla montagna, ma in questo momento noi la stiamo scalando con po’ di difficoltà. Peraltro in queste due maledette partite umbre (il riferimento è alle sconfitte rimediate con Perugia in casa per 5-0 e, appunto, con la Ternana finita 4-1 ndr) ci tenevo a fare bene ma probabilmente non sono riuscito a dare la giusta concentrazione ed il giusto coraggio”.

Paura per l’impegno di domani? “Io dico che nella vita – adesso faccio anche un po’ di libro Cuore – ho paura soltanto quando mi alzo la mattina, faccio delle telefonate a casa, voglio sapere come stanno le mie figlie, mia moglie, lì ho un po’ di paura, ma per il resto no”.

Ventuno i calciatori convocati per la sfida contro gli estensi: portieri, Lezzerini, Radunovic; difensori, Djimsiti, Gonzalez, Jidayi, Laverone, Migliorini, Perrotta, Solerio; centrocampisti, Belloni, D’Angelo, Gavazzi, Moretti, Omeonga, Paghera; attaccanti, Ardemagni, Bidaoui, Camarà, Castaldo, Eusepi, Verde.

Arbitro dell’incontro saraà il signor Eugenio Abbattista di Molfetta che sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Marco Zappatore della sezione di Taranto e Oreste Muto della sezione di Torre Annunziata. Quarto uomo, Antonio Di Martino della sezione di Teramo. Queste le probabili formazioni:

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Djimisti, Jidayi, Laverone; Verde, Omeonga Paghera, D’Angelo; Castaldo, Ardemagni. Allenatore: Novellino.

Spal (3-5-2): Meret; Vicari, Cremonesi, Gasparetto; Arini, Castagnetti, Mora, Schiattarella, Costa; Antenucci, Floccari. Allenatore: Semplici.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com