www.giornalelirpinia.it

    25/11/2017

L’Avellino soffre, vince con il Latina ed è salvo

E-mail Stampa PDF

Castaldo (fonte Us Avellino)Marcatori: 34’ pt Insigne, 26’ st Ardemagni, 37’ st Castaldo.

AVELLINO-LATINA 2-1

AVELLINO (4-4-2): ): Radunovic; Lasik, Jidayi, Migliorini, Perrotta (1' st Verde); Laverone (23' Eusepi), Paghera, Moretti (6' st Camarà), D’Angelo; Castaldo, Ardemagni. A disposizione: Lezzerini, Iuliano, Asmah, Soumaré, Omeonga, Solerio, Camarà. Allenatore: Novellino.

LATINA (3-4-3): Grandi; Bruscagin, Garcia Tena, Maciucca; Rolando (38’ st Colarieti), Al. De Vitis, Bandinelli, Di Matteo; Insigne (11’ st Negro), Di Nardo (23’ st Megelaittis), Pinato. A disposizione: Pinsoglio, Celli, De Giorgio, Ant. De Vitis, Nica. Allenatore, Vivarini.

Arbitro: Francesco Paolo Saia di Palermo. Guardalinee: Edoardo Raspollini di Livorno e Gianluca Sechi di Sassari. Quarto uomo, Nicola De Tullio di Bari.

Ammoniti: 18’ pt Insigne, 40’ pt Perrotta, 30’ st Migliorini, 32’ st Castaldo.

Recuperi: 1’ più 5’.

AVELLINO – L’Avellino soffre ma alla fine riesce ad avere ragione di un Latina mai domo conquistando, sia pure con il fiatone, la salvezza e la permanenza in serie B. La squadra di Novellino ha confermato ancora una volta le manchevolezze sul piano del gioco e, soprattutto delle idee, palesate nelle ultime gare riuscendo a chiamarsi fuori dalla disputa dei play out solo all’ultimo momento. Insieme con Latina e Pisa retrocedono Trapani e Vicenza e, in base ai risultati venuti fuori in quest’ultima di campionato, non si disputeranno i play out.

La cronaca – L’Avellino si riversa a capofitto in avanti per tentare di colpire a freddo gli avversari e segnare subito il gol del vantaggio. Non si perdono però d’animo i laziali che rispondono con veemenza all’offensiva dei padroni casa ed è loro il primo tiro della gara con Bandinelli, al 6’ pt, tiro deviato in angolo. Insistono in avanti senza nessun timore reverenziale i giocatori ospiti che danno netta l’impressione di voler vendere cara la pelle. Al 12’ pt punizione per l’Avellino al limite dell’area grande: sulla barriera la conclusione di Moretti. È ora l’Avellino che si spinge di più in avanti e va vicino al vantaggio: al 15’ clamorosa traversa di D’Angelo dopo una prima conclusione di testa di Castaldo, imbeccato da Lasik, respinta dal portiere Grandi. Segue una breve fase di stanca con le due squadre che si concedono una pausa di…riflessione e con Insigne che al 18’ pt si becca la prima ammonizione della gara per un fallo su Moretti.

Al 21’ pt bordata dalla distanza di Moretti, respinge a terra Grandi. Insistono i biancoverdi, ma sono    al 22’ st i pontini a rendersi pericolosi con Pinato, servito da Bandinelli, sulla cui fiondata si esibisce in un grande intervento Radunovic. Partita tutto sommato vivace con continui capovolgimenti di fronte. Alla mezz’ora bordata di sinistro di Perrotta dalla distanza, sfera alle stelle. Al 34’ pt Latina in vantaggio con un gran gol dell’ex Insigne, imbeccato alla perfezione di tacco da Pinato: nulla da fare per Radunovic che proprio non può arrivare a prendere la palla messa mirabilmente a giro nel set dal giocatore partenopeo. Al 37’ pt traversa di Ardemagni, ma la posizione è in fuorigioco. Due minuti dopo Latina ancora pericoloso con Insigne che s’invola in contropiede ma conclude debolmente sul portiere. Ammonito al 40’ pt Perrotta. Gli irpini appaiono in evidente difficoltà. Al 43’ pt nuova conclusione di Pinato, fuori. Si va al riposo con il Latina in vantaggio per 1-0. Bordate di fischi dagli spalti ad indirizzo dei giocatori biancoverdi.

Ripresa – Verde in campo al posto di Perrotta dall’inizio della ripresa. Subito all’attacco l’Avellino che ci prova due volte in apertura di tempo con  Ardemagni cui viene anche annullato un gol dopo un colpo di testa di Castaldo. Al 4’ st Latina pericoloso con un gran tiro di Pinato, para Radunovic.

Al 6’ st esce Moretti, dentro Camarà. All’8’ st ci prova Camarà, para a terra Grandi. All’11’ st per il Latina in campo Negro al posto di Insigne, l’autore del gol che sta decidendo la partita. Irpini in attacco, ma la loro azione è confusa e poco redditizia. Si affidano alle ripartenze gli ospiti: al 16’ st tiro di Rolando, para Radunovic. Al 22’ st colpo di testa di Castaldo, para Grandi. Un minuto dopo Eusepi rileva Laverone. Nel Latina Megelaittis al posto di Di Nardo.

Si rende subito pericoloso il neo entrato Eusepi con una conclusione su cui si fa trovare pronto Grandi. Al 26’ st arriva il pareggio dell’Avellino: è bravo Ardemagni a girare di testa in rete. Avellino 1-Latina1. La Ternana è in vantaggio ad Ascoli, l’Avellino deve vincere per evitare i play out.  Ammonito al 30’ st Migliorini. Al 37’ st la svolta della gara: Castaldo irrompe in area e mette a segno il gol del 2-1. Esplode il Partenio-Lombardi. Ci si avvia verso la fine delle ostilità,ma ci sono ancora 5 lunghissimi minuti di recupero. Al 49’ st s’invola in contropiede Verde che preferisce la conclusione personale invece di servire i compagni liberi e vanamente in attesa. Arriva, quindi, il fischio di chiusura: l’Avellino ha sofferto, ma alla fine è riuscito a conquistare la salvezza.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com