www.giornalelirpinia.it

    16/12/2017

Questione stadio, la nota dell’Us Avellino

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio5_stadiparlom.jpgAVELLINO – Sulla questione stadio Partenio-Lombardi è stata diffusa la seguente nota: “L’U.S. Avellino, in merito ad alcuni articoli pubblicati attraverso testate giornalistiche, relativamente alla questione legata allo stadio “Partenio-Lombardi” e alla quantificazione delle spese sostenute da questa società per lavori presso la struttura sportiva, nella persona del presidente, prof. Walter Taccone, intende precisare che:

Prima di affrettarsi a diffondere notizie che rischiano di infangare l’operato di questa società, puntualmente additata come inadempiente, è opportuno fare presente che al momento l’U.S. Avellino non è a conoscenza con certezza della effettiva situazione contabile, sia essa in posizione di credito o debito nei confronti del Comune di Avellino, in quanto non sono state ancora verificate da parte dello stesso Comune ben 5 voci importanti relative a lavori che questa società ha sostenuto e presenti nella lettera di diffida del inviata dal prof. Schiavone. Si allegano, per chiarezza di informazione, le argomentazioni prodotte da questa società che ha invitato il Comune, con documento redatto in data 11 settembre 2017 (invio Pec il 13 settembre), ad effettuare la verifica e la contabilizzazione di tutte le spese sostenute”.

Il sottoscritto prof. Pietro Schiavone, doc. in Diritto del Lavoro, formula la presente una cum il Presidente e legale rappresentante pro tempore della “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.”, prof. Walter Taccone, che pure sottoscrive in calce.

Premesso che:

- in data 21 aprile 2017 la “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.” e il Comune di Avellino hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa avente ad oggetto la regolamentazione della questione relativa allo stadio “A. Lombardi” di Avellino;

- ai sensi dell’art. 3, 1° comma del suddetto Protocollo d’Intesa, il Comune di Avellino avrebbe dovuto consegnare all’Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. entro il 29 aprile 2017 una relazione motivata, contenente la quantificazione delle spese sostenute dall’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.” per lavori ed opere realizzati presso lo stadio “A. Lombardi” di Avellino;

- nel verbale del 27 aprile 2017 l’ing. Candela per il Comune di Avellino dichiarava che il termine dell’attività espletata dal Comune sarebbe avvenuta entro la fine del mese di maggio 2017;

- in data 1 giugno 2017 il settore Lavori Pubblici del Comune di Avellino trasmetteva con posta elettronica certificata allo studio Schiavone e all’Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. la relazione de qua;

- in data 8 giugno 2017 l’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.” con una Nota inviata al Dirigente Settore Lavori Pubblici, al Dirigente del Settore Patrimonio e al Sindaco del Comune di Avellino dichiarava di non poter comunicare la propria decisione circa l’accettazione della quantificazione dell’importo dei lavori effettuati presso lo stadio A. Lombardi” di Avellino per cause non imputabili all’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.”;

- in particolare, nella Nota de qua si specificava che i motivi, non imputabili all’Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. e che impedivano all’Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. di fornire una risposta definitiva in ordine alla accettazione della quantificazione contenuta nella relazione prodotta dal Comune di Avellino, consistono sostanzialmente nel fatto che non era stata effettuata la contabilizzazione dei seguenti lavori:

a) parcheggio ospiti e prefiltraggio (anno 2013);

b) tornelli e sicurezza (anno 2013);

c) drenaggio e manto erboso (anno 2014);

d) noleggio gruppo elettrogeno (anno 2015);

e) poltrone tribuna Montevergine (anno 2016);

-  tutte le opere indicate al punto precedente sono di manutenzione straordinaria e risultano essere state autorizzate;

-  per ciascuna di dette opere è stata prodotta la relativa fattura;

-  in particolare, si è proceduto a consegnare le fatture suindicate con duplice modalità:

1) attraverso la trasmissione delle stesse con p.e.c., consegnata al Comune di Avellino in data 9 giugno 2017 alle ore 11.34 nonché

2) attraverso la consegna brevi manu delle stesse al dott. Luigi Cicalese sempre in data 9 giugno 2017:

in data 07/09/2017 il Comune di Avellino ha inviato una comunicazione a firma del Dirigente del Settore Lavori Pubblici e del funzionario ing. Candela, che non contiene però alcun riferimento alle spese sostenute dall’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.” e provate per tabulas, concernenti le opere indicate supra dalla lett. a) alla lett. e);

- il Protocollo d’Intesa avente ad oggetti la regolamentazione della questione relativa allo stadio “A. Lombardi” di Avellino, stipulato il 21 aprile 2017 tra il Comune di Avellino e l’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.”, ha il valore obbligatorio tra le parti,

Tutto ciò premesso, l’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l.”, ut supra rappresentata, vigendo il Protocollo d’Intesa sottoscritto il 21 aprile 2017 fino alla definizione della vicenda regolamentata nel Protocollo d’Intesa stesso,

invita

il Comune di Avellino ad effettuare la contabilizzazione delle spese sostenute dall’ “Unione Sportiva Avellino 1912 s.rl.” e provate per tabulas, concernenti le opere indicate supra dalla lett. a) alla lett. e).

Tanto anche al fine di dare certezza giuridica ai rapporti intercorrenti tra le parti. La presente vale come messa in mora.

Cordialità

Avellino – Roma, lì 11 settembre 2017

prof. Walter Taccone                                                                                    prof. Pietro Schiavone

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com