www.giornalelirpinia.it

    12/12/2018

Foscarini: «Il ciclo di ferro inizia adesso, non possiamo più sbagliare»

E-mail Stampa PDF

FoscariniAVELLINO – “Questo calore non me l’aspettavo. Tante persone ieri ad assistere all’allenamento, e poi incitare la squadra, chiamarli sotto la curva, sotto la tribuna, è stata una cosa toccante: io credo che un giocatore debba vivere queste emozioni in senso positivo, sono emozioni motivanti, l'affetto dei tifosi ci ha emozionato. Per un calciatore è stimolante sentire l'incitamento dei propri sostenitori”: parte dal rapporto con i tifosi di fede biancoverde l’analisi sul campionato  da parte del tecnico Foscarini alla vigilia della partenza per l’Emilia dove l’Avellino affronterà sabato prossimo il Carpi nella seconda trasferta consecutiva dopo quella di Palermo.

“Il ciclo di ferro non è finito, inizia adesso – spiega ancora – anche perché iniziamo a giocare le partite che contano veramente, non possiamo più permetterci di sbagliare nulla, non abbiamo margini di recupero, dobbiamo essere molto bravi. Conto sì su qualche rientro, ma soprattutto sulla voglia di ribaltare questa situazione. Di tutte le partite che ho fatto da quando sono qui ad Avellino l’unica che non mi è per nulla piaciuta è stata proprio quella di Palermo, non mi è piaciuto lo spirito che in altre partite abbiamo dimostrato, con l’Entella, con il Perugia ed anche con il Frosinone”.

Inevitabile, quindi, il quadro sulla attuale situazione della squadra in relazione agli infortuni: “Abbiamo recuperato qualche elemento, Falasco sta migliorando, Migliorini sta bene, D’Angelo ha svolto una parte del lavoro assieme ai compagni. Pecorini e Bidaoui hanno bisogno di un po' di tempo. Il Carpi ha una buona media punti casalinga, è una squadra fisica, molto compatta. Sarà una partita fondamentale anche per loro. Sono certo che ci salveremo, ma dovremo lottare su ogni pallone, fare il nostro gioco, perché adesso i punti iniziano a pesare. Ripeto, mi aspetto una reazione della squadra”.

Ad arbitrare Carpi-Avellino, olre 15:00, sarà il signor Antonio Rapuano della sezione di Rimini che sarà coadiuvato dagli assistenti Damiano Margani della sezione di Latina e Orlando Pagnotta della sezione di Nocera Inferiore. Quarto uomo, Nicolò Marini della sezione di Trieste.

Aggiornamento del 27 aprile 2018, ore 12.06 – Allenamento di rifinitura questa mattina, a porte chiuse, al Partenio-Lombardi. Per la sfida di domani (ore 15) contro il Carpi, il tecnico Foscarini ha convocato 22 calciatori: portieri: 1 Radu, 20 Casadei, 22 Lezzerini; difensori, 13 Falasco, 3 Marchizza, 6 Migliorini, 16 Morero, 15 Ngawa; centrocampisti, 8 D’Angelo, 23 De Risio, 14 Di Tacchio, 11 Gavazzi, 27 Laverone, 17 Molina, 4 Moretti, 21 Morosini, 7 Vajushi, 33 Wilmots; attaccanti, 9 Ardemagni, 19 Asencio, 30 Cabezas, 10 Castaldo.  Queste le probabili formazioni:

CARPI (3-5-1-1): Colombi; Poli, Ligi, Brosco; Pachonik, Sabbione, Verna, Mbaye, Pasciuti; Jelenic; Melchiorri.  Allenatore: Calabro.

AVELLINO (3-5-2): Radu; Ngawa, Migliorini, Marchizza; Vajushi, De Risio, Di Tacchio, Gavazzi, Molina; Asencio, Ardemagni. Allenatore: Foscarini.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com