www.giornalelirpinia.it

    12/12/2019

Graziani carica la squadra: «Maggiore consapevolezza quando giochiamo fuori»

E-mail Stampa PDF

GrazianiAVELLINO – “I nostri prossimi avversari hanno un percorso casalingo ottimo, in più ormai sappiamo che ci dobbiamo aspettare, ogni volta che lasciamo il Partenio, una squadra pronta a darci battaglia. Le difficoltà tecniche non mancheranno, il campo è simile a quello dell’Atletico e toccherà a noi essere pronti, con le orecchie ben dritte e fare la nostra partita”.

È quanto ha dichiarato il tecnico Archimede Graziani presentando questa mattina, in conferenza stampa, la gara valevole per la 14esimma giornata del campionato di serie D, girone G, che l’Avellino affronterà domani in trasferta, alle 14:30, allo stadio Anco Marzio contro l’Ostiamare.

Un passaggio è stato dedicato alle recenti polemiche:  “Mon era mia intenzione offendere nessuno, e quindi mi scuso con chi ha interpretato male. Ma nello stesso tempo, siccome conosco la mia persona, posso assicurarvi che dentro di me non c’è mai un pensiero volto ad offendere qualcuno, tantomeno la storia o il significato simbolico di un qualcosa di così importante come l’Avellino calcio. Di base c’è stato un mio errore di comunicazione.  Le parole di vicinanza della società? Non mi sono mai sentito solo, neanche per un minuto, abbiamo confronti continui e veri. Alle spalle abbiamo un gruppo con dei valori importanti, sono lieto di farne parte perché anche per me è un’occasione di crescita positiva e formativa, ed oggi non è facile, specialmente nel nostro ambiente”.

Non sarà della gara nella città laziale in riva al Tirreno, oltre Buono e Capitanio, neppure  Patrignani, fermatosi durante la rifinitura: “Non ho mai fatto convocazioni in prospettiva, pensando alle gare che verranno, ho sempre cercato di portare avanti il gruppo in maniera omogenea tenendo ben fisso in mente il progetto tecnico. Sforzini e Di Paolantonio sono convocati”.

L’appello finale è volto a caricare la squadra:  “Vincere fa sempre piacere e dà autostima, però noi al di là del vincere dobbiamo aumentare la nostra consapevolezza quando andiamo fuori. Io non guardo tanto alla partita della prossima settimana, guardo a tutte le partite, dobbiamo fare determinate cose e crescere in trasferta. Spero che quando la partita sarà finita tutti avremo acquisito la convinzione che anche fuori casa possiamo andare a dire la nostra. È un concetto fondamentale per la crescita del gruppo”.

Ad arbitrare il match sarà il signor Emanuele Bracaccini della sezione di Macerata che sarà coadiuvato dagli assistenti Gianluca Matera ed Edoardo Federico Cleopazzo, entrambi della sezione di Lecce. Queste le probabili formazioni:

Ostiamare (4-3-1-2): Giannin; Di Iacovo, Pieri, Martorelli, Colantoni; Pedone, Cabella, D’Astolfo; Bertoldi; De Julis, Oliveti. Allenatore: Greco.

Avellino (4-4-2): Lagomarsini, Nocerino, Morero, Dondoni, Parisi, Tribuzzi, Matute, Gerbaudo, Carbonelli, De Vena, Ciotola. Allenatore: Graziani.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com