www.giornalelirpinia.it

    23/08/2019

Goleada dell’Avellino, Lupa Roma ko

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_avlupa.jpgMarcatori: 7’ pt e 33’ st  Sforzini, 10’ pt Tribuzzi, 17’ pt Alonzi, 34’, 36’ e 6’ st pt De Vena

AVELLINO-LUPA ROMA 6-1

AVELLINO (4-4-2): Pizzella; Patrignani, Morero (43’ st Capitanio), Dondoni, Mithra; Tribuzzi, Gerbaudo, Matute (23’ st Di Paoloantonio), Carbonelli (12’ st Da Dalt); Sforzini (35’ st Ciotola), De Vena (9’ st Mentana). A disposizione: Lagomarsini, Nocerino, Buono, Saporito. Allenatore: Bucaro.

LUPA ROMA (4-2-3-1): Gori; Perocchi, Romeo (13’ st Di Giovanni), Negro (34' st Di Franco), Fe (34’ st Barba); Loggello, Cacciotti; Alonzi, Pompili, Scibilia (13’ st Ansini); Tocci (20’ st Rossetti). A disposizione: Maltempi, Rebecchini, Cuscianna, Tommaselli. Allenatore: Amelia.

Arbitro: Tommaso Zamagni della sezione di Cesena. Guardalinee: Gianluca Maldini e Massimo Abagnale della sezione di Parma.

Ammoniti: 40’ pt Pompili

Recuperi: 1’ più 3’.

Note: Angoli 7-2

AVELLINO  – L'Avellino batte la Lupa Roma con un reboante 6-1 e torna alla vittoria dinanzi al proprio pubblico portandosi a -5 dal Lanusei che, con la vittoria interna di oggi contro il Trastevere, conquista il primato in classifica del girone G. La squadra di Bucaro, che ha esordito alla grande sulla panchina biancoverde, è ora attesa da un trittico di partite che potrebbero decidere questa prima parte del campionato: due le trasferte in terra sarda, domenica prossima contro il Torres e mercoledì 19 dicembre con il recupero della gara con  il Budoni rinviata, lo si ricorderà, per il vento; infine, il 23 dicembre, ultima del girone di andata, in casa con il Latina.

La cronaca – Schermaglie iniziali dedicate alla canonica fase di studio. Al 2’ pt alta sulla traversa una punizione dal limite di Pompili. Squadre che si affrontano in questa fase d’avvio prevalentemente nella zona nevralgica del campo. Al 7’ pt Avellino in vantaggio con Sforzini che va a segno con un delizioso colpo di tacco  mettendo dentro un pallone respinto dal palo dopo una precedente conclusione di De Vena.

Al 9’ pt possibilità per De Vena, imbeccato da Matute, di rimpinguare subito il vantaggio ma il suo tiro è debole e facile preda di Gori. Ci riesce invece un minuto dopo Tribuzzi che salta con facilità Caciotti e fa partire un destro sul quale nulla può il portiere laziale. Al 17’ pt la Lupa Roma accorcia le distanze con Alonzi che mette dentro un pallone non trattenuto da Pizzella dopo una punizione dalla destra di Fe. Insistono i laziali nella loro manovra offensiva per cercare di conquistare il pareggio mentre l’Avellino appare ora più guardingo ed attento in fase difensiva ma pronto a ripartire in contropiede.

Una tattica che dà i suoi frutti e consente ai padroni di casa di rimpinguare il bottino con una doppietta di De Vena: il numero 10 in maglia biancoverde prima va a segno, al 34’ pt, con un colpo di testa dopo una uscita a vuoto di Gori, poi, due minuti dopo, servito da Tribuzzi, non ha difficoltà a realizzare di destro il gol del 4-1. Al 40’ pt ammonito Pompili per un fallo su Carbonelli. Un minuto di recupero.

Ripresa – In campo con le stesse formazioni. Subito in avanti i padroni di casa ma è la Lupa Roma che prova a reagire per cercare di accorciare le distanze. Al 5’ st colpo di testa in piena area di Sforzini su cross di Patrignani, mette in angolo provvidenzialmente il portiere Gori. Un minuto dopo arriva il quinto gol dell’Avellino: ne è autore ancora De Vena che gira al volo in rete una palla crossata da Matute.. Al 9’ st esce tra gli applausi proprio De Vena, autentico protagonista della gara ed autore di una tripletta d’autore, sostituito da Mentana. Al 12’ st fa il suo ingresso in campo Da Dalt al posto di Carbonelli. Nella Lupa Roma, un minuto dopo, doppia sostituzione: in campo Ansini e Di Giovanni al posto di Scibilia e Romeo. Al 20’ st, sempre nelle file laziali, Rossetti rileva Tocci. Al 23’ st fuori Matute, dentro Di Paolantonio. Gara che si avvia stancamente verso l’epilogo con i padroni di casa che controllano senza problemi il gioco degli avversari. Anzi al 33’ st vanno di nuovo a segno con Sforzini che, servito da Tribuzzi, con un bolide dalla fascia destra fa secco Gori. Avellino 6-Lupa Roma 1. Ancora sostituzioni: al 34’ st Barba e Di Franco rileva rispettivamente Fe e Negro, un minuto dopo Ciotola in campo al posto di Sforzini. Al 42’ st  evita il gol numero 7 il portiere Gori mettendo in angolo un bolide di Tribuzzi. Al 43’ st Capitanio in campo al posto di Morero. Saranno tre i minuti di recupero. Non si attende altro che il fischio dell'arbitro. In aggiornamento…

Aggiornamento del 12 dicembre 2018, ore 18.01 – Le dichiarazioni del tecnico Giovanni Bucaro - "Con l'atteggiamento che abbiamo avuto oggi, chiunque avrebbe perso. Ero consapevole della voglia che avevamo sia io che i miei ragazzi, loro sono stati bravi a tradurla in campo. Serviva un risultato del genere perché l'umore non era certo dei migliori dopo lo stop con il Trastevere. Ora ci prepariamo al tour de force e proviamo a finire questo girone di andata al meglio".

Alessandro De Vena, autore della sua prima tripletta in carriera: "Siamo stati bravi a non sottovalutare l'avversario ed a fare nostra la partita - ha dichiarato l'attaccante, giunto in conferenza con il pallone autografato da tutti i compagni - dal punto di vista personale sono contentissimo per la tripletta e sarebbe bello arrivare a quota 20 goal, ma il mio obiettivo primario è quello di mettermi a disposizione dei compagni. Sono uno che pensa prima agli altri e poi a se stesso. Noi dobbiamo provare a vincere il campionato, tutto il resto viene da sé. Una mia eventuale conferma? Passa per il successo di tutti, lavoriamo in quella direzione".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com