www.giornalelirpinia.it

    17/10/2019

L’Avellino prima va sotto, poi ritrova l’orgoglio e batte l’Anzio

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_av-anzio.jpg

Marcatori: 2’ st Florio, 34’ st De Vena (rigore), 41’ st Tribuzzi, 49’ st Matute

AVELLINO-ANZIO 3-1

AVELLINO (4-3-3): Lagomarsini; Patrignani (1’ st, Omohonria), Dionisi, Capitanio, Parisi; Buono (22’ st Mentana), Di Paolantonio, Da Dalt (43’ Morero); Tribuzzi, Sforzini (1’ st De Vena), Ciotola (14’ pt Matute). A disposizione: Viscovo, Rizzo, Falco, Saporito. Allenatore: Bucaro.

ANZIO (4-4-2): Rizzaro; Arena (26' st Buongarzoni), Giordani, Labate, Faiello; Sterpone, Papa, Voltasio (42' st Prandelli), Florio (35' st Santarelli); Ludovisi (15' st Anello), Minunzio (5' pt Pirazzi). A disposizione: Trombetta, Fiacco, Di Magno, Costanzo. Allenatore: Bacci

Arbitro: Salvatore Morabito di Taurianova. Guardalinee: Roberto Basile e Luigi Benedetto di Crotone.

Ammoniti: 5' st Parisi, 17’ st Florio, 32’ Giordani, 41’ st Tribuzzi, 44' st Faiello

Recuperi: 2’ pt’ più 4’.

Note: angoli 8-1.

AVELLINO – L'Avellino batte il fanalino di coda Anzio al termine di una gara dai due volti in cui sono emersi, soprattutto nel primo tempo, errrori e mancanza di idee che hanno rischiato di compromettere del tutto il risultato. E questo anche per la tenuta degli avversari che, al di là dell'ultima posizione occupata in classifica, hanno dimostrato sul campo di essere una squadra compatta, veloce, in grado di mettere in difficoltà, soprattutto in fase di ripartenza, l'avversario. E di questo ne ha fatto sicuramente le spese, fino ad un certo punto, la squadra di Bucaro che, per diversi tratti della gara, soprattutto quando ha dovuto dar vita alla reazione necessaria per poter rimontare il gol di vantaggio dei laziali, è apparsa impacciata e a tratti confusionaria. Alla fine è venuto fuori quell'orgoglio e quello spirito di appartenenza ai colori biancoverdi, anche per l'incitamento incessante da parte dei tifosi, che hanno consentito agli uomini di Bucaro prima di rimontare lo svantaggio, poi di passare al contrattacco e conquistare la vittoria. Un risultato che consente loro di lasciare inalterato il distacco di cinque punti dalla capolista Lanusei, oggi vittoriosa sul Ladispoli, e di affrontare con maggiore tranquillità la prima delle due trasferte consecutive previste dal calendario, quella di domenica prossima contro l'Anagni, e quella nella terra di San Benedetto, a Cassino, il turno successivo.

La cronaca – Anzio subito in dieci perché, al 2’ pt, s’infortuna Minuzio costretto a lasciare il terreno di gioco. Al suo posto entra, al 5’ pt, Pirazzi. Incominciano gradualmente a salire i ritmi della gara che, in questa fase iniziale, si svolge prevalentemente a centrocampo. L’Anzio, comunque, dà l’impressione di tenere bene il campo e di volersela giocare a viso aperto. Al 14’ pt prima sostituzione nelle file dell’Avellino con Matute che rileva Ciotola che accusa un infortunio dopo un colpo ricevuto da Arena. Al 20’ pt salva la sua porta Rizzaro distendendosi a terra e mettendo in angolo un diagonale di Da Dalt. Fuori di poco la successiva conclusione di testa di Sforzini su angolo di Di Paolantonio. Insistono in avanti i padroni di casa che provano ora a portarsi in vantaggio. L’occasione però più ghiotta l’hanno gli ospiti che al 26’ pt colpiscono in pieno la base del palo con un violento tiro dalla distanza di Pirazzi. Prende fiducia la squadra di Bacci che manovra ora con maggiore sicurezza e convinzione. Bello scambio in velocità, al 33’, pt tra Sforzini e Da Dalt con l’argentino che cade in piena area, l’arbitro fa segno di proseguire. Al 36’ pt clamorosa occasione sul piede di Sforzini che, all’ultimo momento, si fa respingere sulla linea di porta la sfera da Giordani. Non mancano, comunque, le emozioni.  Al 39’ pt s’invola ancora una volta sulla fascia sinistra Da Dalt che mette al centro una palla che, in un’area particolarmente affollata, Tribuzzi prova in qualche modo a controllare: nulla da fare. Sono, comunque, ancora una volta i laziali a rendersi, nel finale di tempo, pericolosi con veloci ripartenze. Due i minuti di recupero. Si va negli spogliatoi con il punteggio bloccato sullo 0-0.

Ripresa – Duplice cambio nell’Avellino ad inizio di secondo tempo: in campo De Vena per Sforzini e Omohonria per Patrignani. Non trovano i neo entrati neppure il tempo di accordarsi con i compagni che al 2’ st l’Anzio si porta in vantaggio con Florio: il numero 7 si presenta da solo dinanzi all’incredulo Lagomarsini con l’intero reparto difensivo biancoverde che si “gode”, in pratica, lo spettacolo. Avellino 0-Anzio 1. Non trova consistenza, per ora, il vago tentativo di reazione da parte dei padroni di casa. Al 15’ st nell’Anzio fuori Ludovisi, dentro Anello. Ammonito Florio al 17’ st per un fallo su Matute. Fa da muro, un minuto dopo, Giordani su una conclusione ravvicinata in area di Da Dalt. Al 22’ st fuori Buono, dentro Mentana. Si distende e devia a lato la sfera, al 24’ st, Rizzaro su conclusione di De Vena. Nulla da fare per l’Avellino che fa fatica a dare concretezza alla sua manovra. Nell’Anzio al 26’ st esce Arena, entra al suo posto Buongarzoni. Anzio ancora pericoloso, alla mezz’ora, con Sterpone lanciato a rete direttamente dal suo portiere con un lunghissimo passaggio dall’area. Al 32’ st rigore per l’Avellino dopo un atterramento di Parisi in area da parte di Giordani che rimedia anche il cartellino giallo: sul dischetto ci va De  Vena che realizza il gol dell’1-1. Al 36’ st Santarelli rileva Florio, l’autore del gol laziale. Finale concitato con l’Avellino che si riversa a capofitto in avanti riuscendo a trovare il gol del 2-1 con Tribuzzi servito da Da Dalt. Cartellino giallo anche per Tribuzzi reo di essersi tolto la maglietta. Ancora sostituzioni: al 42' nelle file dell'Anzio Prandelli sostituisce Voltasio, al 43’ st nell'Avellino Morero rileva Da Dalt. Minuti finali caratterizzati da tensione e fortet nervosismo in campo: al 44' st ammonito Fiello. Saranno quattro i minuti di recupero.  Al 49’ st l’Avellino segna anche il gol del 3-1 con Matute. Fa festa il Partenio-Lombardi. In aggiornamento…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com