Cinelli: «Contento per il risultato, una grande emozione sedere sulla panchina dell’Avellino»

Domenica 24 Febbraio 2019 18:56 Red.
Stampa

Andrea Cinelli (fonte Ssd Avellino)AVELLINO – "Sono contentissimo per il risultato, era troppo importante per il campionato vincere uno scontro diretto contro una buonissima squadra come il Monterosi. Realizzo anche il sogno della mia vita, ovvero quello di sedere anche solo per un giorno sulla panchina dell'Avellino. Indipendentemente dalla categoria, è stata un'emozione incredibile. Tutti sapete quanto ci tenga a questa città e a questa squadra".

Così nel dopo partita di Avellino-Monterosi Daniele Cinelli, oggi sulla panchina biancoverde da titolare in seguito alla squalifica (due giornate) rimediate da mister Giovanni Bucaro.

"Il primo tempo – ha spiegato Cinelli – abbiamo creato molto, portandoci davanti al portiere ospite in almeno 4-5 occasioni.  Abbiamo creato ma siamo andati in svantaggio, poi nella ripresa, una volta acquisito il risultato, è stato quasi fisiologico abbassare un po' il baricentro.  Non guardiamo agli altri, certo è che per la partita di oggi e la voglia dimostrata meritavamo di recuperare qualche punto anche sul Lanusei. Oggi la squadra voleva i tre punti e li abbiamo conquistati, era una gara che valeva troppo. Mentana?  Il peso della numero 9 dell'Avellino è tanto, lui però si impegna ed in settimana dà sempre il massimo, lo staff e la squadra lo apprezza per questo ed il goal è il giusto premio".

“Dedico il goal a mio padre - ha dichiarato per parte sua il numero 9 biancoverde, autore del gol dell’1-1 - che anche oggi era in tribuna a supportarmi. I miei compagni mi danno grande fiducia ed anche io devo credere in me stesso, i risultati arriveranno. Nello spogliatoio Alessandro De Vena mi è sempre stato vicino, anche quando i goal non arrivavano, ed i suoi insegnamenti sono stati importanti".