www.giornalelirpinia.it

    23/08/2019

L’Avellino spazza via il Castiadas ed ora è secondo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_castiadas-av.jpg

Marcatori: 2’ pt Alfageme, 10’ pt De Vena, 10’ st Tribuzzi, 24’ st Morero.

CASTIADAS-AVELLINO 0-4

CASTIADAS (4-4-2): Forzati; Sarritzu (27’ pt Pinna), Capone, Boi, Costa (16’ st Camba); Carboni (16’ st Fe), Proto (25’ st Menegat), Aiana, Milani (16’ st Cordeddu); Perrotti, Mesina. A disposizione: Idrissi, Manca, Carrus, Melisu. Allenatore: Puccica.

AVELLINO (4-4-2): Viscovo; Betti, Morero, Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Matute, Di Paolantonio (21' st Gerbaudo), Da Dalt (42' st Ciotola); Alfageme (31' st Mentana), De Vena (14' st Sforzini). A disposizione: Lagomarsini, Falco, Omohonria, Buono, Capitanio. Allenatore: Cinelli (Bucaro squalificato).

Arbitro: Simone Picchi di Lucca. Guardalinee: Michele Faini e Ludwig Raus di Brescia.

Ammoniti: 42’ pt Costa, 43’ pt Parisi, 7’ st Betti, 37’ st Fe

Recuperi:  2 pt’ più 4’.

Note: angoli 1-3

MURAVERA (Cagliari)  – L'Avellino di Cinelli (Bucaro è squalificato) conquista la seconda vittoria consecutiva, cala il poker al Castiadas ed ora con 59 punti è secondo in classifica, sia pure in compagnia del Trastevere, a sette lunghezze dalla capolista Lanusei che ancora una volta è riuscita a vincere all'ultimo secondo, questa volta sul campo del Latte Dolce Sassari. Ora c'è la pausa e sicuramente Bucaro ed il suo staff ne approfitteranno per definire la strategia da portare avanti da qui alla fine del campionato. Prossimo impegno per Sforzini e compagni quello casalingo di domenica 17 marzo contro l'Aprilia.

La cronaca – Il tempo di registrare gli schieramenti in campo e l’Avellino va subito in vantaggio, al 2’ pt, con Alfageme nella più classica delle azioni di contropiede. Provano a reagire immediatamente i padroni di casa che, però, si espongono inevitabilmente al contropiede dei giocatori in maglia verde pericolosi in almeno altre due occasioni in questi minuti iniziali sempre con l’argentino in primo piano. Non perdona, però, al 10’ pt il bomber dell’Avellino De Vena che, lanciato a rete proprio da Alfageme, segna il gol del 2-0 portando a quota 17 il proprio bottino personale in questo torneo. Gara in mano alla squadra irpina che non ha difficoltà a tenere a freno i tentativi di reazione dei sardi. Al 23’ pt bordata dalla fascia destra di Tribuzzi che sfiora la traversa. Al 27’ pt Pinna rileva Sarritzu nelle file del Castiadas. Al 30’ pt arriva la prima conclusione verso la porta irpina da parte di Mesina, palla fuori di poco. Ritmi ora più blandi con l’Avellino che si limita a controllare gli avversari senza più affondare come nella prima parte del tempo. Attenzione, comunque, puntata – inutile negarlo – sugli altri campi, in particolare sullo scontro diretto tra Sassari Latte Dolce e Lanusei che ha preso il via alle 15:00. Gara che si avvia lentamente verso la fine dei primi quarantacinque minuti. Fa in tempo Parisi a farsi ammonire, al 43’ pt, dall’arbitro Picchi per proteste (inutili). In precedenza cartellino giallo anche per Costa per un fallo su Tribuzzi. Due i minuti di recupero. Si va al riposo con i biancoverdi meritatamente in vantaggio per 2-0.

Ripresa – Si torna in campo con le stesse formazioni. Si riversa  in avanti il Castiadas nel tentativo di riaprire la partita segnando subito un gol: sardi aggressivi e pericolosi in un paio di occasioni. Avellino, comunque, attento ed in grado di colpire in contropiede. Si fanno sentire sugli spalti del comunale di Muravera i tifosi biancoverdi sobbarcatisi a questa faticosa trasferta in terra di Sardegna. Al 7’ st cartellino giallo per Betti per un fallo su Perrotti, particolarmente tonico in questo avvio di ripresa. Al 10’ st arriva, nel momento di maggiore pressione del Castiadas, il terzo gol dell’Avellino con Tribuzzi che capitalizza al meglio un’evidente leggerezza in fase di rinvio del portiere di casa Forzati. Castiadas 0-Avellino 3. Al 14’ st nell’Avellino Sforzini rileva De Vena. Tre invece i cambi nel Castiadas al 16’ st: in campo Fe per Carboni, Camba per Costa e Cordeddu per  Milani. Altro cambio nell’Avellino al 22’ st: Gerbaudo sostituisce Di Paolantonio. Al 24’ st c’è il quarto centro dell’Avellino, lo realizza capitan Morero al suo quarto gol in campionato. Gara, in pratica, chiusa. Nelle file dei padroni di casa, al 25’ st, Menegat in campo al posto di Proto. Al 31’ st Mentana rileva Alfageme. Al 37’ st ammonito Fe per un fallo su Tribuzzi. Arriva la notizia del vantaggio del Latte Dolce sul Lanusei.  Al 42’ st Ciotola in campo al posto di Da Dalt. C’è il pareggio del Lanusei a Sassari: 1-1. Quattro i minuti di recupero. L’Avellino vince con il risultato finale di 4-0. Il Lanusei vince all'ultimo secondo per 2-1 sul campo del Latte Dolce. In aggiornamento…

Le dichiarazioni di Cinelli - "Oggi i ragazzi hanno offerto una prestazione eccellente, dall'inizio alla fine. Abbiamo avuto un piccolo calo verso la mezz'ora, abbiamo concesso qualcosina perché non siamo molto bravi a gestire, dopo però siamo riusciti a riprendere la gara in mano e farla nostra”.

Alessandro De Vena: "Un ringraziamento particolare va ai nostri tifosi, sono in pochi a godere della fortuna di avere un pubblico del genere a sostenerli, ci danno una grossa mano. Il mio goal? Sono contento che sia arrivato ma era più importante la vittoria, abbiamo giocato nuovamente da squadra e dobbiamo continuare così".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com