www.giornalelirpinia.it

    30/11/2022

Il Parlamento europeo approva un prestito di 18 miliardi di euro all'Ucraina per il 2023

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica12_pe.jpgSTRASBURGO – Giovedì i deputati hanno approvato un prestito di 18 miliardi di euro per sostenere l'Ucraina durante la guerra della Russia contro il Paese.

I 18 miliardi di euro copriranno circa la metà dei 3-4 miliardi di euro di finanziamenti mensili di cui l'Ucraina ha bisogno nel 2023. Secondo la proposta della Commissione, il denaro servirà a sostenere i servizi pubblici essenziali - come la gestione di ospedali e scuole e la fornitura di alloggi per le persone trasferite -, la stabilità macroeconomica e il ripristino delle infrastrutture critiche distrutte dalla Russia. Il prestito, che sarà finanziato dall'Ue sui mercati finanziari, sarà erogato in rate trimestrali, con una continuità e una prevedibilità essenziali per mantenere l'Ucraina a galla nel contesto della guerra.

Il prestito è collegato a una serie di riforme da adottare per rafforzare le istituzioni del Paese e prepararlo sia alla ricostruzione che al percorso di adesione all'Ue. Queste includono misure per la lotta alla corruzione, la riforma giudiziaria, il rispetto dello Stato di diritto, il buon governo e la modernizzazione delle istituzioni. Il loro stato di avanzamento sarà esaminato dalla Commissione prima dell’erogazione di ciascuna rata.

Il testo è stato approvato con 507 voti a favore, 38 contrari e 26 astensioni.

Citazioni

"L'Ucraina sta combattendo per i valori europei. Il Parlamento europeo e l'Unione europea hanno dimostrato una notevole solidarietà con l'Ucraina sul fronte umanitario, militare e finanziario. È importante che abbiamo concesso all'Ucraina lo status di candidato all'Ue. Ieri abbiamo lanciato la campagna europea "Generatori di speranza" per aiutare l'Ucraina a superare l'inverno.

Oggi abbiamo approvato a larga maggioranza e a velocità record un pacchetto di aiuti da 18 miliardi di euro per sopravvivere alla guerra e ripristinare le infrastrutture critiche", ha dichiarato la presidente del Parlamento Roberta Metsola dopo il voto.

"L'Ucraina ha già sopportato 273 giorni di questa guerra brutale. La Russia ha violato ogni legge internazionale immaginabile, lanciando 4700 razzi contro le città ucraine e le infrastrutture critiche, causando migliaia di morti tra i civili. Eppure il popolo ucraino non è mai stato così unito e il suo esercito così motivato a continuare a liberare il Paese. L'Ucraina deve sapere che può contare sul sostegno europeo per tutto il tempo necessario. L'Ue è pronta a fornire un'assistenza finanziaria regolare e prevedibile per contribuire a coprire una parte consistente del fabbisogno finanziario immediato dell'Ucraina nel 2023", ha dichiarato Sandra Kalniete (PPE, LV), relatrice permanente per l'Ucraina alla commissione per il commercio internazionale.

Contesto

Dall'inizio della guerra, l'Ue e i suoi Stati membri hanno fornito 19,7 miliardi di euro a sostegno dell'Ucraina, gran parte dei quali sotto forma di assistenza macrofinanziaria approvata dal Parlamento europeo a settembre e luglio.

Prossime tappe

Il prestito deve ora essere approvato all'unanimità dal Consiglio Ue il prossimo 6 dicembre, affinché la Commissione possa attingere ai mercati ed erogare il sostegno all'inizio del 2023.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com