www.giornalelirpinia.it

    21/07/2024

Fa tappa a Montella il corpo di San Bernardino

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cultura_montella_-_san_francesco_a_folloni_2.jpgMONTELLA – Il convento di San Francesco a Folloni a Montella si prepara ad accogliere il corpo di San Bernardino da Siena che, sepolto nella città dell’Aquila in Abruzzo, dopo i tragici eventi del terremoto del 2009, attende di tornare nella basilica a lui dedicata. La Provincia dei Frati Minori irpino-sannita “Santa Maria delle Grazie” ha organizzato la peregrinatio dell’insigne reliquia a conclusione delle celebrazioni nel centenario della sua costituzione. Il culto vivo e ininterrotto verso questo grande santo francescano presso il convento San Francesco a Folloni e la presenza nella Comunità montellese dell’Arciconfraternita di San Bernardino hanno persuaso gli organizzatori a scegliere come tappa della peregrinatio proprio la città di Montella.

In preparazione a questo importante evento – che si terrà i prossimi 27 e 28 aprile – è  in programma per venerdì, 20 aprile, presso la biblioteca del convento di San Francesco a Folloni un’importante giornata di studi dal titolo “In nomine Jesu. Il programma sociale di San Bernardino da Siena”.  La giornata si divide in due momenti.

Si inizia alle ore 10.00 con la relazione del professore Franco Cardini dal titolo “L’ambiente culturale, letterario, sociale e politico italiano nel XIV secolo e la centralità della figura di san Bernardino”.

Franco Cardini è uno dei maggiori esperti e conoscitori del Medioevo di livello internazionale. Laureato in Lettere presso l'Università della sua città natale, Firenze, Cardini ha insegnato in diverse università quali quelle di Middlebury e di Barcellona. Divenuto professore ordinario, dall'85 all'89 ha insegnato Storia medievale all'Università di Bari e, dal 1989, ha ottenuto la cattedra di Storia dell'Insegnamento presso l'Università di Firenze. Nel 1994 ha vinto il Premio "Tevere" per la Storia. Attualmente è professore ordinario di Storia medievale presso l'Università di Firenze e, dal 1997, è membro del Comitato consultivo del Mystfest di Cattolica (FO) e del Consiglio di amministrazione dell'ente Cinema S.p.A.

Il secondo momento della giornata avrà inizio alle ore 17.30, sempre presso la biblioteca del convento di San Francesco a Folloni.

Ci saranno gli indirizzi di saluto delle autorità. A seguire l’intervento di monsignor Francesco Alfano, arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi. I lavori saranno coordinati dal professore Errico Cuozzo, dell’Accademia pontificia delle Belle Arti e Lettere. Seguiranno gli interventi del professore Mario Iadanza, docente presso la Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale - Sez. San Tommaso di Napoli dal titolo “Il pensiero sociale di san Bernardino da Siena nelle prediche volgari” e del professore Franco Cardini dell’Università di Firenze dal titolo “Nel nome di Gesù. San Bernardino da Siena e la battaglia mistica”.

Il pensiero sociale di San Bernardino da Siena ha avuto un valore rivoluzionario nella storia del pensiero occidentale e oggi se ne apprezza ancora la sua modernità. Egli, infatti, fu il primo teologo, dopo Pietro di Giovanni Olivi, a scrivere un’intera opera sull’economia intitolata Sui contratti e l'usura. Nel libro condanna aspramente l'usura e affronta i temi della giustificazione della propietà privata dell'etica del commercio e della determinazione del valore e del prezzo.

San Bernardino ha analizzato, inoltre, con grande profondità la figura dell'iimprenditore e ne difende il lavoro onesto. Fa notare, infatti, che il commercio, può venire praticato in modo lecito o illecito, come tutte le altre occupazioni e non è necessariamente fonte di dannazione. Tutto questo restituisce l’idea di una figura capace di un pensiero moderno e coerente, innovatore pur senza tradire la sua ispirazione cristiana.

La preparazione alla peregrinatio della reliquia di San Bernardino da Siena continua il 24 ed il 25 aprile con la celebrazione, alle ore 18.30, della santa messa presso la Collegiata di Santa Maria del Piano a Montella. Il 26 aprile, invece, con inizio alle ore 18.00, liturgia penitenziale e santa messa sempre presso la Collegiata di Santa Maria del Piano di Montella.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com