www.giornalelirpinia.it

    21/07/2024

Teatro Gesualdo, un anno sotto il segno del più

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cultura_gesualdo.jpgAVELLINO – Quella appena conclusa è stata la stagione dei record per il teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino, che ha registrato numeri importanti, tutti in crescita rispetto alla stagione precedente, con un flusso di pubblico complessivo di circa 90.000 unità. Dati tutti in forte controtendenza nazionale, improntati alla crescita e alla capacità di autofinanziare buona parte delle proprie attività, generando indotto economico e consenso culturale.

Innanzitutto la proposta artistico-culturale, suddivisa in quattro cartelloni: “Grande Teatro”, “Teatro Civile”, “Tradizione e Comici” e “Scuole a Teatro”, ai quali vanno aggiunti i “Grandi Concerti” di scena al “Gesualdo” e la rassegna “Musica al Parco”, novità estiva del 2011, pronta a bissare il successo anche nel 2012.  Sono stati 32 gli spettacoli portati in scena sul palco del “Gesualdo” dal 15 ottobre 2011 al 1°  maggio 2012, per un totale di 61 repliche, con 293 artisti in scena, 3 grandi eventi internazionali (Momix, Slava's Snow Show e Pat Metheny) e ben 7 spettacoli (Renzo Arbore, Alessandro Siani, Momix, Pat Metheny, Vincenzo Salemme, Massimo Ranieri e Slava's Snow Show) premiati dal pubblico avellinese con il tutto esaurito.

Da Renzo Arbore agli internazionali Momix, passando per le sonorità di Pat Metheny e quelle di Mario Biondi, le poesie in musica di Vinicio Capossela e i ritmi partenopei di Sal Da Vinci, senza dimenticare le quattro repliche di Slava's Snow Show, lo spettacolo russo che ha fatto sognare il pubblico del “Gesualdo”. E ancora: l'irresistibile vis comica di Teo Teocoli, Alessandro Siani, Carlo Buccirosso e Vincenzo Salemme, l'applauditissimo Massimo Ranieri. Sul palcoscenico c'è stata una vera e propria staffetta di star con Michelle Hunziker, Toni e Peppe Servillo con l’orchestra del teatro San Carlo, Alessandro Preziosi, Enrico Montesano, Luca De Filippo, Massimo Lopez, Flavio Montrucchio, Stefano Masciarelli, Nino D'Angelo, Carlo Giuffrè, Geppy Gleijeses, Lello Arena, Francesco Paolantoni, Marco Travaglio, Corrado Augias e Anna Maria Guarnieri. Sono numeri da star anche quelli fatti registrare al botteghino dal teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino nella stagione 2011/2012: 2.884 abbonamenti venduti (rassegna “Grande Teatro”, rassegna “Teatro Civile”, rassegna “Tradizione e comici”), a fronte dei 2.326 dell'anno precedente, con un incremento di abbonamenti venduti del 24%. 27.318 biglietti emessi rispetto ai 21.523 del 2010/2011, che equivale ad un +27%. Complessivamente sono state 49.588 le presenze registrate a teatro, tra spettatori abbonati e pubblico pagante, per un incasso complessivo, tra biglietti e abbonamenti,  pari a € 1.029.691, 90 che vale a dire + 22% rispetto alla stagione precedente (nel 2010/2011 l'incasso complessivo era stato di € 845.407,76).

Numeri in attivo e fortemente in crescita anche quelli relativi al bilancio consuntivo dell'Istituzione teatro comunale “Carlo Gesualdo” per l'anno 2011. Sono state  € 939.021,05 le entrate complessive, rispetto agli € 747.544,46 dell'anno precedente, con un incremento pari al 25,61%. Le entrate proprie del teatro “Gesualdo” nel 2011 sono state € 322.538,40, rispetto agli € 243.240,00 del 2010, con un + 32,60% rispetto al 2010. Come si vede anche la capacità di autofinanziarsi da parte dell'Istituzione di Piazza Castello ha registrato un notevole balzo in avanti, passando dal 32,54% del bilancio totale al 45,85%, con un significativo incremento del 13,31%. Anche nel 2012 il teatro “Carlo Gesualdo” si conferma la struttura prediletta dalla scuole di danza della regione Campania. A partire dall'8 maggio e fino al 5 luglio, saranno 20 le scuole di danza della Campania che hanno scelto il palco del teatro avellinese per le esibizioni di fine anno accademico. Due mesi in cui Avellino si trasforma in una città danzante, con oltre 25.000 presenze attese in sala ad applaudire le giovani etoile del futuro.

Diversamente dagli anni passati, il presidente Luca Cipriano non percepisce alcuna indennità, compenso o rimborso spese per la propria carica. Inoltre, in accordo con i consiglieri Gebbia e Santaniello, l’intero ammontare dei gettoni di presenza per le riunioni del consiglio di amministrazione dal giorno dell’insediamento è stato devoluto alla Caritas per la Mensa dei poveri.

La programmazione del teatro “Gesualdo”, con le sue novità ed i grandi eventi internazionali, ha attirato l’attenzione delle telecamere di Rai e Mediaset, presenti in più occasioni sul palcoscenico e nei camerini del teatro avellinese.

Tra le sfide vinte c'è sicuramente quella volta a stimolare l’interesse dei più piccoli per il mondo del teatro. La rassegna “Scuole a teatro”, quest'anno giunta alla sua decima edizione e realizzata in collaborazione con l'associazione Mister Punch, è diventata un appuntamento imperdibile per i giovani irpini.

“I numeri premiano il nostro lavoro, ma l'obiettivo è molto più ambizioso – commenta il presidente Luca Cipriano, dal 25 novembre 2010 alla guida del comunale -. Lavoriamo con tutto lo staff già da diverse settimane alla undicesima stagione che sarà ancora più ricca di sorprese e eventi internazionali. Il teatro è diventato laboratorio di eccellenza, realizzato con un modello di gestione pubblica manageriale, ispirato all’efficienza e all’efficacia dei risultati, in continuo ascolto e scambio con il territorio, il tessuto economico, puntando ad uno sviluppo realizzato su una progettazione di qualità. Il teatro di Avellino è sempre più punto di riferimento per gli addetti ai lavori e, a ragion veduta, è elemento di orgoglio per la nostra terra”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com