www.giornalelirpinia.it

    20/06/2024

Lnp Serie B playoff/Gara 1: la Delfes batte Taranto 77-73

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket6_delf_tar_sp1.jpgAVELLINO – La Ivpc DelFes Avellino batte il  Cus Jonico Taranto col risultato di  77-73 e si aggiudica gara 1 per la conquista della B d’eccellenza del campionato di Lnp. Martedì prossimo, 16 maggio, sempre, al Paladelmauro, è in programma gara 2 con inizio alle ore 20.30. In aggiornamento…

Inizia bene la serie di play-off della Ivpc Del.Fes Avellino che si aggiudica gara-1 battendo il Cus Jonico Taranto per 77 a 73 al termine di una gara combattuta ed in equilibrio, risolta dagli irpini con due quarti centrali giocati ad altissimo livello, soprattutto in difesa.

Anche in questa gara Crosariol ha dovuto fare a meno di un giocatore, con Valentini colpito da un forte attacco influenzale. Nel primo periodo la Ivpc ha difeso male, lasciando troppo spazio sul perimetro agli avversari, che hanno ottenuto un eccellente 6/9 da tre punti, utile a confezionare il parziale di 17 a 29 del 10’. Crosariol ha ruotato tutti i suoi uomini alla ricerca del quintetto ideale per bloccare gli avversari, ed in campo abbiamo visto contemporaneamente in campo i tre play e due mezzi lunghi, ma anche quattro lunghi ed un play, con difese alternate che hanno prodotto quasi sempre gli effetti sperati.

Alla fine la Ivpc ha trovato le misure giuste agli avversari che, dopo il 19 a 33 del 12’, sono stati a secco per circa 8’, consentendo agli avellinesi di recuperare quasi tutto lo svantaggio (31/35 al 20’). Dopo il 31 a 39 del 22’, la Ivpc è riuscita con grande pazienza a recuperare lo svantaggio impattando a quota 45 al 27’ grazie alla tripla di Carenza, per poi operare il sorpasso con un parziale di 11 a 0 con la tripla di Vitale, il canestro di Verazzo e due bombe consecutive di Caridà per il 56 a 47, diventato 56 a 49 al 30’. Al 33’ la Ivpc è salita sul + 9 (60/51), con Taranto però capace di recuperare al – 1 (62/61 al 35’), ricacciata indietro dalla tripla e dal canestro di Traini (67/61 al 36’). Taranto ha avuto l’opportunità di impattare segnando i primi quattro liberi, ma sbagliando gli altri due. Errori fatali puniti immediatamente da due triple in fila di Vitale e Caridà per il 73 a 65 del 39’, mentre Carenza, che ha subito un colpo proibito da un avversario, peraltro non rilevato da una mediocre coppia arbitrale, è costretto a ricorrere alle cure dei sanitari. Il match è in pratica finito qui, con gli ospiti che hanno beneficiato di tre liberi a tre decimi di secondi dalla fine per un fallo visto solo dall’arbitro Spinelli, con Villa preciso dalla lunetta per il 77 a 73 finale. Ora si replicherà martedì prossimo alle 20 e 30, sempre al Paladelmauro.

Il tabellino del match:

Ivpc Del Fes Avellino - CJ Basket Taranto 77-73 (17/29, 14/6, 25/14,21/24-)

Ivpc Del Fes Avellino: Giacomo Eliantonio 15 (4/7, 1/2), Andrea Traini 14 (2/6, 2/6), Donato Vitale 11 (1/5, 3/7), Daniele Sandri 10 (4/6, 0/6), Matteo Caridà 9 (0/0, 3/7), Armando Verazzo 7 (2/4, 1/3), Giovanni Carenza 5 (1/1, 1/4), Riccardo Arienti 4 (0/0, 1/1), Marco Venga 2 (1/1, 0/0), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11/20 – Tiri da due punti: 15/30 – Tiri da tre punti: 12/36 -  Rimbalzi: 39 8 + 31 (Daniele Sandri 12) - Assist: 14 (Donato Vitale 4)

CJ Basket Taranto: Simone Rocchi 18 (2/3, 4/10), Santiago Bruno 15 (4/9, 1/3), Diego Corral 14 (5/9, 0/5), Francesco Villa 13 (2/3, 0/5), Enzo Damian Cena 11 (1/3, 3/7), Marcello Piccoli 2 (1/3, 0/0), Gianmarco Conte 0 (0/4, 0/0), Luca Sampieri 0 (0/0, 0/0), Andrea Francesco Liace n.e., Mattia Graziano n.e., Francesco D’Agnano n.e.

Tiri liberi: 19/24 – Tiri da due punti: 15/34 – Tiri da tre  punti: 8/30 -  Rimbalzi: 40 11 + 29 (Diego Corral 14) - Assist: 16 (Francesco Villa 6)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com